Lewis Hamilton è ancora in pole position: il campione inglese della Mercedes si è ripetuto per la quarta volta consecutiva dominando le qualifiche anche nel Gran Premio del Belgio e prendendosi una straordinaria prima posizione al termine di una Q3 sicuramente pazzesca.

Tutto è stato reso molto difficile dalla pioggia, arrivata all’inizio della terza manche costringendo tutti i piloti ad affrettarsi in pista: i più lesti, Di Resta (in pista subito con le intermedie) e Massa (pit-stop al termine del primo giro per cambiare le gomme) sembrano destinati a giocarsi la pole position e in quest’ordine postano i primi due tempi della Q3.
Gli altri, condizionati dall’aumentare della pioggia, giocano una qualifica con tempi molto più alti buona per le posizioni dalla seconda fila in giù: Massa e Di Resta tornano ai box, ma vengono sorpresi dalla pioggia che cessa improvvisamente e permette al resto del gruppo di migliorarsi.

Nel finale, i tre piloti che riescono a fare un giro in più si predono le prime tre posizioni: primo Hamilton, poi Vettel e Webber che portano comunque la Red Bull in testa alla graduatoria. Rosberg, che già in condizioni difficili era riuscito a pareggiare i tempi di Massa e Di Resta, si piazza quarto proprio davanti allo scozzese.
Chi manca il secondo giro prendendo invece bandiera a scacchi si accontenta delle posizioni di rincalzo: Button, Grosjean e Raikkonen si fermano tra la settima e la nona posizione, le Ferrari cadono ai margini della top ten con Alonso nono e Massa decimo.

Nel finale, Domenicali se la prende con la sfortuna: un testacoda di Alonso (che non gli ha permesso di fare un giro insieme ad Hamilton, Vettel e Webber) e il rientro precoce ai box di Massa non sembrano però nient’altro che elementi dell’ennesima qualifica sbagliata dagli uomini di Maranello, con buona pace della dea bendata.

Sull’asciutto, invece, si è disputata una Q2 che ha visto eliminato Hulkenberg per pochissimi millesimi: il tedesco sarà domani in sesta fila con il connazionale Sutil, davanti a Perez e ad un terzetto sorprendente con van der Garde, Bianchi e Chilton.

I tre, tutti al loro miglior risultato personale in qualifica, hanno pescato il Jolly in Q1 montando nel finale gomme slick quando tutti erano ancora ostinatamente su pneumatici intermedi: è così che Catheram e Marussia hanno sorpreso Williams e Toro Rosso, eliminati insieme a Gutierrez e Pic, che rimane in fondo unico dei “piccoli” a non aver tentato l’azzardo a fine manche.

Il meteo, però, sarà protagonista anche domani: per la gara è prevista pioggia a tratti e il GP del Belgio sarà probabilmente ancora più imprevedibile di questa pazza sessione di qualifica. Appuntamento con il semaforo verde alle ore 14:00.

Classifica

  1. Lewis Hamilton – Mercedes – 2:01.012
  2. Sebastian Vettel – Red Bull-Renault – 2:01.200 – +0.188
  3. Mark Webber – Red Bull-Renault – 2:01.325 – +0.313
  4. Nico Rosberg – Mercedes – 2:02.251 – +1.239
  5. Paul di Resta – Force India-Mercedes – 2:02.332 – +1.320
  6. Jenson Button – McLaren-Mercedes – 2:03.075 – +2.063
  7. Romain Grosjean – Lotus-Renault – 2:03.081 – +2.069
  8. Kimi Raikkonen – Lotus-Renault – 2:03.390 – +2.378
  9. Fernando Alonso – Ferrari – 2:03.482 – +2.470
  10. Felipe Massa – Ferrari – 2:04.059 – +3.047
    Q2
  11. Nico Hulkenberg – Sauber-Ferrari – 1:49.088 – +0.792
  12. Adrian Sutil – Force India-Mercedes – 1:49.103 – +0.807
  13. Sergio Perez – McLaren-Mercedes – 1:49.304 – +1.008
  14. Giedo van der Garde – Caterham-Renault – 1:52.036 – +3.740
  15. Jules Bianchi – Marussia-Cosworth – 1:52.563 – +4.267
  16. Max Chilton – Marussia-Cosworth – 1:52.762 – +4.466
    Q3
  17. Pastor Maldonado – Williams-Renault – 2:03.072 – +2.882
  18. Jean-Eric Vergne – Toro Rosso-Ferrari – 2:03.300 – +3.110
  19. Daniel Ricciardo – Toro Rosso-Ferrari – 2:03.317 – +3.127
  20. Valtteri Bottas – Williams-Renault – 2:03.432 – +3.242
  21. Esteban Gutierrez – Sauber-Ferrari – 2:04.324 – +4.134
  22. Charles Pic – Caterham-Renault – 2:07.384 – +7.194

Massimo Caliendo


Stop&Go Communcation

Hamilton firma la quarta pole consecutiva nel 2013 a Spa: beffata la Red Bull, subito dietro, e umiliata la Ferrari, che domani occuperà la quinta fila.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/08/belgio_2013_qualifiche_hamilton.jpg Spa, Qualifiche: Hamilton cala il poker, quarta pole consecutiva!