Continua la crisi degli autodromi storici europei, ed ancora una volta ad avere gravi problemi economici è l’autodromo di Spa – Francorchamps. Già escluso dal calendario nel 2006, l’impianto delle Ardenne non sembrerebbe in grado di garantire un futuro nella massima serie al Gran Premio del Belgio, anche se l’edizione del prossimo anno non risulterebbe essere in pericolo.

Un interessante soluzione è stata proposta dal presidente dell’evento Etienne Davignon a Bernie Ecclestone: nel 2010 il tracciato di Hockenheim ospiterà per l’ultima volta il Gran Premio di Germania, che dal 2011 in poi dovrebbe essere garantito dall’autodromo del Nurburgring. Il leggendario impianto dell’Eiffel, però, non sembrerebbe in grado di ospitare annualmente la corsa, così come nel caso di Spa Francorchamps. Da ciò è nata l’idea di alternane in futuro il Gran Premio di Germania con quello del Belgio.

L’idea è già stata proposta alla FIA ed a Ecclestone, che in questi giorni stanno discutendo se accettarla o meno. Certo è che, dopo l’esclusione di tracciati storici e nel cuore dei tifosi come Silverstone, Imola, A1-Ring e Magny Cours, perdere anche Spa ed il Nurburgring sarebbe davvero un duro colpo per la Formula 1.

Antonio Mancini


Stop&Go Communcation

Continua la crisi degli autodromi storici europei, ed ancora una volta ad avere gravi problemi economici è l’autodromo di Spa […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/fernandoalonso_spa-francorchamps_renault_2005.jpg Spa propone di alternare il Gran Premio del Belgio con quello di Germania