Basse temperature e meteo instabile nella prima sessione di prove libere andata in scena sul circuito di Spa Francorchamps, dove Jarno Trulli al volante della Toyota si è dimostrato abile nel guadagnare la vetta della classifica grazie ad un 1:49.675. Il pilota abruzzese ha infranto il muro dell’1:50 lasciandosi alle spalle un combattivo Jenson Button, distanziato di sei decimi abbondanti e ancora determinato a ricavare i migliori riferimenti in vista delle qualifiche programmate per domani, e il mai domo Fernando Alonso, che proprio sul tracciato immerso nella foresta delle Ardenne seppe cogliere nel 2000 una strepitosa vittoria nell’unica stagione disputata in F.3000 Internazionale col team Astromega.  

Risultato degno di nota per la scuderia Toro Rosso, rivelatasi in grado di piazzare Sebastien Buemi e Jaime Alguersuari rispettivamente in quarta e quinta posizione, subito davanti alla Brawn del vincitore del Gran Premio d’Europa Rubens Barrichello e alla Ferrari di Kimi Raikkonen. Il finlandese, buon settimo al termine, ha accumulato un discreto numero di giri, compatibilmente alle condizioni climatiche avverse, impostando il lavoro sulla ricerca del set up ideale in vista delle prove ufficiali. Nella top ten hanno fatto capolino anche Heikki Kovalainen, Robert Kubica e Luca Badoer, con il pilota veneto della scuderia di Maranello ben consapevole di dover trarre il massimo dalla sua F60. 

In ombra le Red Bull: Mark Webber e Sebastian Vettel, gli alfieri della compagine austriaca, si sono accostati alla prima sessione di libere con estrema cautela, come dimostra il diciassettesimo crono realizzato dall’australiano, mentre il tedesco ha preferito percorrere un ‘installation lap’ senza far segnare alcun tempo cronometrato. Stessa scelta per il campione del mondo in carica Lewis Hamilton, che ha portato a conclusione quattro passaggi prima di rientrare nei box McLaren. 

Da segnalare l'uscita di pista di Buemi, finito rovinosamente contro le barriere a Pouhon, tanto da danneggiare il musetto anteriore della sua Toro Rosso. Un errore anche per il driver McLaren Kovalainen, arrivato eccessivamente largo alla Rivage. Nemmeno i piloti classificati dall'undicesimo posto in giù hanno avuto la possibilità di girare su pista asciutta, anche se nel finale diversi concorrenti si sono decisi a montare gli pneumatici intermedi per valutarne la consistenza in condizioni di aderenza precaria.

Classifica Libere 1 (clicca qui)

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Basse temperature e meteo instabile nella prima sessione di prove libere andata in scena sul circuito di Spa Francorchamps, dove […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/jarno-ring.jpg Spa – Libere 1: Trulli leader nel diluvio, Button (2°) precede Alonso. Riscontri positivi per Toro Rosso e Ferrari