Dopo la leadership ottenuta da Nico in mattinata, è arrivata la pronta risposta di Lewis, che si è aggiudicato la vetta di giornata.

Nella prima fila virtuale tutta Mercedes il pilota inglese ha ottenuto il miglior tempo in 1:49.189, ben sei decimi più veloce del compagno di squadra, il quale ha mostrato, però, un passo-gara più consistente.

Alle spalle delle Frecce d’argento si è confermato Fernando Alonso, che anche nel pomeriggio è stato l’unico a mantenersi nella scia delle due Mercedes, con un distacco che è comunque salito, rispetto a questa mattina, da due a sette decimi. In quarta posizione c’è Felipe Massa, che potrebbe rappresentare la sorpresa del week end, dato che, nonostante un distacco sul giro secco superiore al secondo, il suo long run è stato inferiore solamente a quello di Nico Rosberg.

Terza fila per Jenson Button e Valtteri Bottas, seguiti da Daniil Kvyat e Daniel Ricciardo, il cui ottavo posto ben rappresenta tutte le difficoltà incontrate oggi dalla Red Bull, che ha dovuto anche fare i conti con i seri guai occorsi a Sebastian Vettel, costretto addirittura a saltare le prove del pomeriggio. Giornata da dimenticare anche per Kimi Raikkonen, che ha ottenuto solo il 15esimo posto, per via di ripetuti inconvenienti tecnici verificatisi sulla sua Ferrari.

Chiudono la top ten Kevin Magnussen e Nico Hulkenberg. Due bandiere rosse hanno interrotto in altrettante occasioni la sessione: la prima è stata esposta a causa di un incidente occorso a Pastor Maldonado, finito a muro nel tratto compreso tra le curve Rivage e Pouhon, mentre la seconda si è resa necessaria per rimuovere la Sauber di Esteban Gutierrez, rimasta ferma in pista per un guasto al cambio.

Spa-Francorchamps, Prove Libere 2 – Classifica
1. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:49.189
2. Nico Rosberg – Mercedes – 1:49.793 – +0.604
3. Fernando Alonso – Ferrari – 1:49.930 – +0.741
4. Felipe Massa – Williams – 1:50.327 – +1.138
5. Jenson Button – McLaren – 1:50.659 – +1.470
6. Valtteri Bottas – Williams – 1:50.677 – +1.488
7. Daniil Kvyat – Toro Rosso – 1:50.725 – +1.536
8. Daniel Ricciardo – Red Bull – 1:50.977 – +1.788
9. Kevin Magnussen McLaren – 1:51.074 – +1.885
10. Nico Hulkenberg – Force India – 1:51.077 – +1.888
11. J.E. Vergne – Toro Rosso – 1:51.383 – +2.194
12. Adrian Sutil – Sauber – 1:51.450 – +2.261
13. Sergio Perez – Force India – 1:51.573 – +2.384
14. Romain Grosjean – Lotus – 1:52.196 – +3.007
15. Kimi Räikkönen – Ferrari – 1:52.234 – +3.045
16. Jules Bianchi – Marussia – 1:52.776 – +3.587
17. Esteban Gutierrez – Sauber – 1:53.955 – +4.766
18. Max Chilton – Marussia – 1:54.040 – +4.851
19. Marcus Ericsson – Caterham – 1:54.050 – +4.861
20. Andre Lotterer – Caterham – 1:54.093 – +4.904
21. Pastor Maldonado – Lotus – No time
22. Sebastian Vettel – Red Bull – No time

Federico Fadda


Stop&Go Communcation

Battaglia tutta Mercedes anche nel pomeriggio di prove libere del Gp del Belgio, con Lewis che la spunta su Nico.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/08/Hamilton08.jpg Spa-Francorchamps, Libere 2: Hamilton-Rosberg, duello continuo