Dopo quasi un mese di pausa, non c’è posto migliore di uno dei tracciati più belli del mondo per riprendere il campionato.

Questo il pensiero condiviso dai piloti della Force India, pronti per la seconda parte di stagione: “È una pista incredibile, una delle mie preferite, ma credo che ciò valga praticamente per tutti i piloti di F1. Ci sono così tante curve-simbolo, come Eau Rouge e Pouhon, che danno sensazioni speciali all’interno della macchina; è necessaria una buona efficienza complessiva, dato che ci sono diversi tipi di curve, ma anche lunghi rettilinei”, ha spiegato Nico Hulkenberg.

La zona punti è l’obiettivo minimo di Sergio Perez, che in Belgio non ha mai concluso una gara nella top ten: “Il tracciato mi piace, ha moltissima storia e curve incredibili; le corse sono sempre intense, c’è più di una possibilità di sorpasso, soprattutto alla Curva 5, se si esce veloci dalla Eau Rouge. Sarà interessante vedere se con le vetture di quest’anno si riuscirà ancora a farla in pieno. Non ho mai ottenuto punti a Spa, è il mio obiettivo principale quest’anno; penso che la nostra macchina sarà competitiva”.

Federico Fadda


Stop&Go Communcation

Gp del Belgio fortemente atteso da Hulkenberg e Perez, pronti a fare subito bene dopo la pausa estiva.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/08/Force-India11.jpg Spa esalta i piloti Force India