La paura vissuta nella giornata di ieri dagli uomini di Maranello si è trasformata oggi in un profondo sospiro di sollievo, con il podio di Fernando Alonso. Una rimonta importante per il morale e soprattutto in ottica Classifica Iridata nella quale adesso il principale inseguitore è Lewis Hamilton, forse il rivale davvero più pericoloso, ma distanziato di 37 punti dallo spagnolo.

Stefano Domenicali, Team Principal della Rossa, come sempre predica calma ma è orgoglioso della sua scuderia: “Lo ripetiamo sempre il sabato dopo le qualifiche: i punti si assegnano la domenica pomeriggio e oggi ne abbiamo avuto l’ennesima conferma – ha detto ai media – Un’altra conferma, se mai ce ne fosse ancora bisogno, è quella legata all’affidabilità, che deve essere la priorità assoluta. Dopo tutti i problemi che abbiamo avuto in questo fine settimana poter lasciare Monza con un Fernando che ha incrementato il suo vantaggio nel Campionato Piloti, riportandolo quasi alla quota che aveva raggiunto dopo l’Ungheria, e con un Campionato Costruttori che si può considerare riaperto è molto importante per noi”.

Domenicali ha poi voluto fare i complimenti ai suoi piloti: “Fernando è stato autore di una bellissima prova e altrettanto ha fatto Felipe (Massa, ndr) – ha confermato senza ripensamenti – Certo, il rammarico per una pole che era alla nostra portata è sempre presente perché, partendo dalla 1° e non dalla 5° fila, il pilota spagnolo avrebbe certamente potuto lottare per la vittoria. Felipe ha dimostrato a tutti, non a noi perché lo sappiamo bene, che è un pilota in grado di lottare per il vertice e che sa bene che la Ferrari lavora come una squadra, unita per raggiungere gli obiettivi che si propone”.

Comunque la strada da compiere è ancora lunga e nessuno può abbassare la guardia: “Si è conclusa la stagione europea della Formula 1 e ora parte il ciclo finale, con 7 gare in poco più di due mesi – ha concluso Domenicali nella sua disamina – Saranno settimane molto impegnative per tutti e le dovremo affrontare cercando di fare, ognuno di noi a Maranello e in pista, il miglior lavoro possibile, dedicando un’attenzione totale su ogni piccolo dettaglio. Soltanto così potremo avere la possibilità di centrare quegli obiettivi che, lo voglio ripetere ancora una volta, sono nelle nostre facoltà”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

La paura vissuta nella giornata di ieri dagli uomini di Maranello si è trasformata oggi in un profondo sospiro di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/f1-090912-domenicali.jpg Sospiro di sollievo per Stefano Domenicali: “I punti si fanno la domenica”