C’è ancora Sebastian Vettel davanti a tutti a Singapore: il bi-campione del mondo in carica ha segnato il miglior tempo anche nella sessione notturna, disputata interamente sull’asciutto nonostante la minaccia di pioggia riportata dagli esperti del meteo.

Possibili acquazzoni rimangono pronti a mischiare le carte di qualifiche e gara, ma di fatto oggi hanno influenzato solo i primi giri della prima sessione: sull’asfalto asciutto delle seconde libere, invece, tutti i piloti hanno potuto svolgere il loro programma di prove senza problemi, fatta eccezione per una breve bandiera rossa che ha interrotto le prove.
La sospensione si è resa necessaria per rimuovere la Williams di Bruno Senna, autore di un lieve errore e conseguente contatto col muro che ha, però, piegato una delle sospensioni della sua monoposto, costringendolo allo stop in un punto non particolarmente favorevole della pista.

Ritornato il semaforo verde, tutti i piloti sono poi tornati al lavoro per testare i long run con gomme morbide e le qualifiche con le super soft: come detto, Vettel ha preceduto il resto del gruppo piazzandosi davanti a Jenson Button e Fernando Alonso, con lo spagnolo a mezzo secondo dal collega della Red Bull.

I tre si sono messi alle spalle la seconda Red Bull, quella di Mark Webber, che a sua volta ha preceduto uno spento Lewis Hamilton, solo quinto a più di sette decimi da Vettel. Rimangono all’interno del secondo di ritardo dal tempo di riferimento le due Force India, con Di Resta ed Hulkenberg davanti alla Mercedes di Nico Rosberg e alla Ferrari di Felipe Massa, nono.

Il brasiliano ha alle spalle altri nomi illustri: le Lotus di Grosjean e Raikkonen, rispettivamente decimo e dodicesimo, separate dalla Mercedes di Schumacher.

Male Williams e Sauber: gli inglesi, come detto, non hanno potuto contare molto sulle prestazioni di Senna, uscito dopo soli undici giri, Maldonado non è bastato ad ottenere meglio della tredicesima posizione; Perez e kobayashi, invece, si fermano in sedicesima e diciassettesima posizione, a tre secondi dai primi.

Inizia ora la lunga notte di lavoro per i meccanici, che dovranno preparare le auto in vista della giornata di domani montando cambio e motore da gara: domani alle diciotto ore locali (mezzogiorno in Italia) le terze prove libere, tre ore più tardi, alle 15:00 nel nostro paese, il via alle qualifiche.

Classifica
1. Sebastian Vettel Red Bull-Renault – 1:48.340
2. Jenson Button McLaren-Mercedes – 1:48.651 +0.311
3. Fernando Alonso Ferrari – 1:48.896 +0.556
4. Mark Webber Red Bull-Renault – 1:48.964 +0.624
5. Lewis Hamilton McLaren-Mercedes – 1:49.086 +0.746
6. Paul di Resta Force India-Mercedes – 1:49.300 +0.960
7. Nico Hulkenberg Force India-Mercedes – 1:49.339 +0.999
8. Nico Rosberg Mercedes – 1:49.790 +1.450
9. Felipe Massa Ferrari – 1:50.039 +1.699
10. Romain Grosjean Lotus-Renault – 1:50.161 +1.821
11. Michael Schumacher Mercedes – 1:50.263 +1.923
12. Kimi Raikkonen Lotus-Renault – 1:50.345 +2.005
13. Pastor Maldonado Williams-Renault – 1:50.636 +2.296
14. Daniel Ricciardo Toro Rosso-Ferrari – 1:50.791 +2.451
15. Sergio Perez Sauber-Ferrari – 1:51.122 +2.782
16. Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari – 1:51.450 +3.110
17. Bruno Senna Williams-Renault – 1:51.452 +3.112
18. Jean-Eric Vergne Toro Rosso-Ferrari – 1:52.00$ +3.669
19. Timo Glock Marussia-Cosworth – 1:52.218 +3.878
20. Heikki Kovalainen Caterham-Renault – 1:52.576 +4.236
21. Charles Pic Marussia-Cosworth – 1:52.863 +4.523
22. Vitaly Petrov Caterham-Renault – 1:52.936 +4.596
23. Pedro de la Rosa HRT-Cosworth – 1:54.448 +6.108
24. Narain Karthikeyan HRT-Cosworth – 1:54.514 +6.174

Massimo Caliendo


Stop&Go Communcation

C’è ancora Sebastian Vettel davanti a tutti a Singapore: il bi-campione del mondo in carica ha segnato il miglior tempo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/sin_lib2_2012.jpg Singapore, Libere 2: Vettel fa il bis, Button e Alonso inseguono