Inizia con la pista bagnata il week-end notturno di Singapore, dove da poco si sono concluse le prime prove libere: una sessione che ha vissuto il suo momento più intenso nella fase centrale dei novanta minuti, quando la pista ha iniziato ad asciugarsi dopo la pioggia del pomeriggio rimanendo però minacciosa e, possibilmente, protagonista nelle prossime ore sul tracciato di Marina Bay.

Nonostante le condizioni difficili, però, nessun pilota ha commesso errori gravi e, fatta eccezione per un paio di muretti sfiorati, tutto è andato secondo i piani: alla bandiera a scacchi il più veloce è stato Sebastian Vettel, che guida un gruppo di quattro piloti che si controllano a meno di un secondo di ritardo tra loro. Dietro al tedesco della Red Bull, infatti, si piazzano le McLaren di Hamilton e Button e la Ferrari di Fernando Alonso, che è l’ultimo a limitare a poco più di nove decimi il suo ritardo dalla pole position.

Più staccato il resto dei piloti, con Maldonado quinto davanti a Webber e alle Force India di Hulkenberg e Di Resta, che si confermano nella Top 10 dopo le ottime prestazioni a Monza. A centro gruppo i distacchi sono ridottissimi, e bastano cinque decimi per passare dalla Top 10 al fondo della classifica, come accade per Felipe Massa che figura solo sedicesimo, o alle due Mercedes che con Schumacher e Rosberg occupano rispettivamente la quattordicesima e diciottesima posizione.

Tra poco meno di novanta minuti, sotto una pesantissima minaccia di temporali, prenderà il via la seconda sessione.

Classifica

01. Sebastian Vettel – Red Bull-Renault – 1:50.566
02. Lewis Hamilton – McLaren-Mercedes – 1:50.615
03. Jenson Button – McLaren-Mercedes – 1:51.459
04. Fernando Alonso – Ferrari – 1:51.525
05. Pastor Maldonado – Williams-Renault – 1:51.576
06. Mark Webber – Red Bull-Renault – 1:51.655
07. Nico Hulkenberg – Force India-Mercedes – 1:51.658
08. Paul di Resta – Force India-Mercedes – 1:51.943
09. Daniel Ricciardo – Toro Rosso-Ferrari – 1:52.275
10. Sergio Perez – Sauber-Ferrari – 1:52.296
11. Bruno Senna – Williams-Renault – 1:52.629
12. Kimi Raikkonen – Lotus-Renault – 1:52.716
13. Kamui Kobayashi – Sauber-Ferrari – 1:52.839
14. Michael Schumacher – Mercedes – 1:52.986
15. Romain Grosjean – Lotus-Renault – 1:53.028
16. Felipe Massa – Ferrari – 1:53.080
17. Jean-Eric Vergne – Toro Rosso-Ferrari – 1:53.189
18. Nico Rosberg – Mercedes – 1:53.227
19. Timo Glock – Marussia-Cosworth – 1:54.908
20. Heikki Kovalainen – Caterham-Renault – 1:55.091
21. Charles Pic – Marussia-Cosworth – 1:55.335
22. Vitaly Petrov – Caterham-Renault – 1:55.760
23. Pedro de la Rosa – HRT-Cosworth – 1:56.656
24. Ma Qing Hua – HRT-Cosworth – 1:58.053

Massimo Caliendo


Stop&Go Communcation

Inizia con la pista bagnata il week-end notturno di Singapore, dove da poco si sono concluse le prime prove libere: […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/sin_lib1_2012.jpg Singapore, Libere 1: Prima la pioggia, poi Vettel