Soltanto cinque i punti conquistati dalla Scuderia Ferrari Marlboro nel Gran Premio di Gran Bretagna, frutto del quarto posto ottenuto da Kimi Raikkonen mentre Felipe Massa si è classificato tredicesimo. Punto di svolta della gara è stata la scelta di tenere montato in macchina lo stesso treno di gomme da bagnato in occasione del primo pit-stop. Particolarmente penalizzato è stato Kimi, che era rientrato in pit-lane nella scia di Hamilton ma poi non è più riuscito a girare con tempi competitivi fino a quando non ha effettuato la seconda ed ultima sosta nove giri più tardi e ha utilizzato un treno di gomme nuove. Felipe è stato in difficoltà con l'aderenza della vettura sin dall'inizio e poi ha pagato a caro prezzo anche lui la scelta di non cambiare gomme al primo pit-stop. Dopo questo risultato, Felipe e Kimi sono a pari punti con Hamilton in testa alla classifica Piloti e la Scuderia mantiene il comando nel Campionato Costruttori.

Stefano Domenicali: "Una domenica da dimenticare in fretta dal punto di vista del risultato ma un weekend da tenere bene a mente perché certi errori non si possano ripetere. Avevamo la possibilità di vincere la gara con Kimi ma abbiamo commesso un errore determinante in occasione del primo pit-stop, scegliendo di tenere lo stesso treno di gomme. La pioggia non è diminuita d'intensità ed è durata più a lungo e i nostri piloti – anche per Felipe avevamo optato per una scelta analoga – si sono trovati in difficoltà. Col senno di poi è facile dire che dovevamo cambiare pneumatici ma la Formula 1 non è una scienza esatta: si fanno delle scelte che a volte pagano, a volte no. Detto questo, dobbiamo ammettere che in questo fine settimana non siamo stati all'altezza del nostro standard. Abbiamo commesso errori a tutti i livelli e anche la nostra prestazione non è stata quella che ci attendevamo: dobbiamo capirne le ragioni ma non dobbiamo farci prendere dal panico. Siamo a metà stagione: i nostri due piloti sono in testa a pari merito con un terzo nella classifica Piloti e siamo davanti nel campionato Costruttori. Abbiamo perso diverse opportunità per raccogliere un maggior numero di punti ma sapevamo che sarebbe stato un campionato molto serrato. Ora concentriamoci sui prossimi appuntamenti e cerchiamo di ottenere risultati migliori."

Felipe Massa: "Un weekend da cancellare questo di Silverstone. Venerdì ho avuto un incidente, ieri c'è stato il problema in qualifica e oggi sbagli in serie, a tutti i livelli. Dobbiamo guardare avanti perché il campionato è ancora molto lungo e, ancora una volta, si è visto che basta un risultato per rovesciare la situazione. Dopo nove gare sono al primo posto in classifica e ho tutte le chance di lottare fino in fondo. Oggi praticamente non riuscivo a tenere la macchina dritta ed è stato sempre molto difficile guidare. Soltanto dopo l'ultimo pit-stop le cose sono un po' migliorate ma ormai ero staccatissimo. Dobbiamo lavorare bene nei prossimi test di Hockenheim per prepararci al meglio al Gran Premio di Germania che si svolgerà sullo stesso tracciato."

Kimi Raikkonen: "Sono deluso ma sono altrettanto consapevole che le cose sarebbero potute andare anche peggio. Avevamo la possibilità di vincere la corsa ma abbiamo commesso un errore in occasione del primo pit-stop, mantenendo lo stesso treno di gomme perché ci aspettavamo un miglioramento delle condizioni della pista. E' stata una decisione presa di comune accordo: siamo una squadra e si vince e si perde tutti insieme. Non è un periodo particolarmente propizio per me, considerato tutto quello che è successo nelle ultime gare, però sono in testa alla classifica, anche se a pari merito con Felipe e Lewis. Sappiamo di avere un grande potenziale ma dobbiamo mettere tutto a posto per poterlo sfruttare al meglio."

Luca Baldisserri: "Siamo molto delusi per come sono andate le cose oggi. Kimi stava facendo un'ottima gara e aveva tutte le possibilità di lottare per la vittoria ma abbiamo fatto una scelta sbagliata in occasione della sua prima sosta. Abbiamo puntato su un miglioramento delle condizioni meteorologiche che non c'è stato, anzi in alcuni momenti la pioggia è stata ancora più forte, mettendo i nostri piloti in grande difficoltà. E' chiaro che, a posteriori, si può dire che non dovevamo fare quella scelta ma che non si sia trattato di un azzardo lo dimostra anche il fatto di non essere stati gli unici a prendere quella decisione fra i piloti che si sono fermati in quel momento. Felipe è stato in difficoltà sin dall'inizio a causa della mancanza di aderenza e la sua corsa è stata subito compromessa: del resto, è molto difficile girare in quelle condizioni in mezzo al gruppo. C'è molto rammarico in tutti noi perché, ancora una volta, abbiamo perso dei punti preziosi. Ora dobbiamo rimanere concentrati e lavorare ancora più duramente per migliorare la nostra prestazione e per non commettere certi errori."

Nella foto, Kimi Raikkonen


Stop&Go Communcation

Soltanto cinque i punti conquistati dalla Scuderia Ferrari Marlboro nel Gran Premio di Gran Bretagna, frutto del quarto posto ottenuto […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/53905_080054gbr_780x520.jpg Silverstone, una domenica da dimenticare per la Ferrari