Terzo trionfo stagionale, più di chiunque altro, per Mark Webber a Silverstone. L’australiano è stato autore di una corsa impeccabile, dopo averla spuntata nel duello allo start con il compagno di squadra Sebastian Vettel. Praticamente sempre al comando, l’alfiere della Red Bull commenta: “È fantastico vincere qui a Silverstone, un po’ come a Montecarlo. La partenza è stata perfetta. Quando alla prima curva mi sono trovato subito davanti, ho pensato che bisognava sfruttare l’occasione. È stata una giornata speciale e molto dipende dal lavoro fatto dal team, perché non si ottengono certi risultati senza un grande impegno. La squadra si merita tutto questo”.

Non sono passate inascoltate le sue parole una volta tagliato il traguardo, in cui ha affermato via radio: “Non male per un secondo pilota…”. Webber ha lanciato infatti una frecciata relativa alla gestione degli aggiornamenti sulla vettura, con la nuova ala anteriore messa a disposizione del solo Vettel. A mente fredda, l’eroe di giornata spiega: “È stata una situazione particolare, ma sono sicuro che risolveremo tutto più avanti. Continuerò intanto a dare il meglio di me stesso, voglio assaporare questo successo”.

Felicissimo anche Lewis Hamilton, che ha ottenuto un cristallino 2° posto, probabilmente insperato alla vigilia. L’inglese non manca di sottolinearlo: “Un week-end fenomale, questo risultato è una conclusione quasi perfetta. Sono entusiasta considerando quanto fossimo indietro nelle prove libere, non ce lo aspettavamo proprio. Sono veramente orgoglioso della mia squadra. Al via ho superato Alonso, poi mi sono trovato alle spalle di Webber ma la Red Bull era troppo veloce per tenere il suo ritmo”.

“Abbiamo comunque messo a segno altri punti importantissimi per il Mondiale”, rimarca l’alfiere della McLaren, sempre in vetta alla classifica generale con 145 lunghezze. “Mi sono goduto il supporto dei tifosi e ho cercato di capitalizzarlo ad ogni giro, mi ha dato una grande carica. Tra due settimane saremo a Hockenheim, dovremmo essere piuttosto competitivi. Continuiamo a spingere”.

Torna sul podio dopo Shanghai anche Nico Rosberg (Mercedes): “Ho compiuto una bella partenza e alla fine del primo giro ero 4°. Dopodiché ero stretto tra Kubica che mi stava frenando e Alonso che premeva alle spalle. Non era semplice. La strategia è stata ottima, e grazie anche ad un bel ritmo prima del rientro ai box sono riuscito poi a passare davanti a Robert, rendendo possibile il podio”, racconta il tedesco. “Siamo stati di capaci di reagire benissimo dopo Valencia, davvero fantastico. Sono certo che sapremo fare ancora di più”.


Stop&Go Communcation

Terzo trionfo stagionale, più di chiunque altro, per Mark Webber a Silverstone. L’australiano è stato autore di una corsa impeccabile, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-110710-011.jpg Silverstone, Day 3: Webber si gode il tris, Hamilton felicissimo del 2° posto mentre Rosberg torna sul podio