Il precampionato 2014 della Formula 1 sembra destinato a contare su una tornata di test aggiuntiva, che consentirà di avere maggior tempo a disposizione per collaudare i nuovi motori V6 turbo.

Quest’anno, così come nel 2012, sui circuiti di Jerez e Barcellona sono state disputate in tutto 12 giornate di prove alla vigilia del primo Gran Premio, suddivise in tre segmenti di quattro giorni. Per la prossima stagione l’obiettivo è quello di aumentare questo numero.

“Siamo completamente a favore”, ha dichiarato ad Autosport il responsabile tecnico di Renault Sport F1, Rob White. “Non so con quale format o dove si terranno, ma siamo dell’idea che ci saranno test aggiuntivi per tutti i team e che non saranno facoltativi, visto che tutti ne avranno bisogno”.

Una novità che farà senza dubbio contenta la Ferrari, che più volte ha ribadito la necessità di aumentare le giornate destinate ai collaudi. Il direttore sportivo Massimo Rivola, al magazine F1 Racing, ha infatti sottolineato: “Quando gli altri vedranno quanto lavoro c’è da fare per i regolamenti 2014, credo che saranno felici di avere più tempo in pista”.


Stop&Go Communcation

Il precampionato 2014 della F1 potrebbe avere una tornata di test aggiuntiva, che darà maggior tempo per collaudare i nuovi motori V6 turbo.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/f1-test-040413-01.jpg Si va verso più giornate di test invernali nel 2014