Non fa certo notizia che la Mercedes sia al top anche in Cina: Lewis Hamilton è il più veloce nella prova del pomeriggio, ma Fernando Alonso è subito in scia dell’inglese, a poco meno di un decimo e mezzo di ritardo.

Una prestazione sorprendente per una scuderia che solo quindici giorni fa faticava a stare nella Top 10: il week-end aspetta ancora importanti evoluzioni, come la probabile pioggia in qualifica domani ed una gara che dovrebbe svolgersi a temperature leggermente più calde di questo freddo venerdì; rimane comunque la sorpresa nel vedere una delle rosse tra le due Mercedes, visto che Rosberg segue a stretto giro la coppia di testa.

Subito dietro il podio di questo venerdì c’è la coppia Red Bull, con Ricciardo e Vettel che hanno preceduto di un soffio gli ex compagni di squadra Massa e Raikkonen.
Il finlandese paga la mancata attività in pista della mattinata, e chiude settimo, davanti alla McLaren di Button e alla sorprendente Lotus di Grosjean, che fa la sua comparsa in Top 10 davanti alla Toro Rosso di Kvyat.

In Lotus, però, non tutto è andato per il verso giusto: Maldonado è diciottesimo dopo aver danneggiato la sua monoposto sulle barriere all’esterno della corsia dei box.

La Formula 1 tornerà in pista domani mattina, per la terza sessione di prove libere e le qualifiche, rispettivamente alle cinque e alle otto di mattina in Italia.

Shanghai, Prove libere 2 – Classifica

1. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:38.315
2. Fernando Alonso – Ferrari – 1:38.456 – +0.141
3. Nico Rosberg – Mercedes – 1:38.726 – +0.411
4. Daniel Ricciardo – Red Bull-Renault – 1:38.811 – +0.496
5. Sebastian Vettel – Red Bull-Renault – 1:39.015 – +0.700
6. Felipe Massa – Williams-Mercedes – 1:39.118 – +0.803
7. Kimi Raikkonen – Ferrari – 1:39.283 – +0.968
8. Jenson Button – McLaren-Mercedes – 1:39.491 – +1.176
9. Romain Grosjean – Lotus-Renault – 1:39.537 – +1.222
10. Daniil Kvyat – Toro Rosso-Renault – 1:39.648 – +1.333
11. Nico Hulkenberg – Force India-Mercedes – 1:39.736 – +1.421
12. Kevin Magnussen – McLaren-Mercedes – 1:39.744 – +1.429
13. Jean-Eric Vergne – Toro Rosso-Renault – 1:39.759 – +1.444
14. Valtteri Bottas – Williams-Mercedes – 1:39.830 – +1.515
15. Sergio Perez – Force India-Mercedes – 1:40.124 – +1.809
16. Esteban Gutierrez – Sauber-Ferrari – 1:40.359 – +2.044
17. Adrian Sutil – Sauber-Ferrari – 1:40.395 – +2.080
18. Pastor Maldonado – Lotus-Renault – 1:40.455 – +2.140
19. Jules Bianchi – Marussia-Ferrari – 1:42.327 – +4.012
20. Max Chilton – Marussia-Ferrari – 1:43.473 – +5.158
21. Kamui Kobayashi – Caterham-Renault – 1:43.530 – +5.215
22. Marcus Ericsson – Caterham-Renault – 1:43.679 – +5.364

Massimo Caliendo

 


Stop&Go Communcation

Lewis Hamilton riporta la Mercedes davanti a tutti a Shanghai, con la Ferrari prima inseguitrice. Alonso davanti a Rosberg, staccate, per ora, le Red Bull.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/04/chi_2014_lib2_hamilton.jpg Shanghai, Libere 2 – Hamilton si riprende la leadership, ma la Ferrari c’è