Sotto un cielo soleggiato, come sta ormai divenendo abitudine, a Shanghai è una McLaren a comandare nel primo turno di prove libere del Gran Premio della Cina. Questa volta è tuttavia Jenson Button l'autore del miglior tempo, un 1:36.677 messo a segno nella prima metà della sessione grazie anche al vantaggio del sistema F-Duct e successivamente soltanto sfiorato da Nico Rosberg, che ha portato la sua Mercedes ad appena 71 millesimi di ritardo, riuscendo però a sopravanzare l'altra MP4-24 di Lewis Hamilton. Il trio di testa è racchiuso in meno di un decimo, con l'altra Mercedes di Michael Schumacher in quarta posizione, ma con un distacco che si fa già alquanto consistente (+0.832).

Dai primi tre non abbiamo assistito ad alcuno rush finale, con Button ad esempio rimasto ai box ad assistere allo svolgimento dei minuti conclusivi. La prima vettura dotata di un V8 "non tedesco" è la Red Bull di Sebastian Vettel, 5°, vincitore in Malesia e senza dubbio motivato a fare il bis in questo round. Alle sue spalle la coppia Renault, con Robert Kubica incalzato a un soffio da Vitaly Petrov, miglior rookie in graduatoria.

La top-ten è completata da Mark Webber, dall'ormai sempre presente Adrian Sutil e da Felipe Massa, con l'unica Ferrari di fatto concretamente in azione. È cominciato davvero male infatti il week-end di Fernando Alonso, costretto dopo appena 6 giri, tutti senza riferimenti cronometrati, a parcheggiare la propria F10 alla Curva 6 per un'altra (clamorosa) rottura del motore, lo stesso scartato dopo le qualifiche in Bahrain.

Se l'è vista brutta invece Sebastien Buemi, protagonista incolpevole di un bruttissimo incidente in fondo alla staccata del rettilineo principale. Dopo 72 minuti, praticamente appena uscito dai box per i suoi primissimi chilometri, la sua Toro Rosso ha patito in frenata un incredibile cedimento strutturale della sospensione anteriore, con entrambe le ruote staccatesi dalla monoposto. Buemi non ha così avuto alcun controllo sulla direzionalità della vettura, venendo fortunatamente rallentato dalla ghiaia dell'ampia via di fuga e non riportando conseguenze fisiche. In via precauzionale la scuderia di Faenza ha poi stoppato l'altro pilota Jaime Alguersuari, per poter analizzare le cause di un problema così grave. Inevitabile l'esposizione della bandiera rossa.

La Force India ha schierato ancora il collaudatore Paul Di Resta, (15°) che ha momentaneamente preso i comandi della macchina del nostro Vitantonio Liuzzi, pronto a rientrare nel pomeriggio. Jarno Trulli è 18° con la Lotus, guidando il gruppetto, piuttosto attardato rispetto alla concorrenza, dei team debuttanti.

Alle 14:00 (le 8 in Italia) si svolgerà la seconda sessione di prove libere.

Classifica

01. Jenson Button – McLaren Mercedes – 1:36.677
02. Nico Rosberg – Mercedes – 1:36.748
03. Lewis Hamilton – McLaren Mercedes – 1:36.775
04. Michael Schumacher – Mercedes – 1:37.509
05. Sebastian Vettel – Red Bull Renault – 1:37.601
06. Robert Kubica – Renault – 1:37.716
07. Vitaly Petrov – Renault – 1:37.745
08. Mark Webber – Red Bull Renault – 1:37.980
09. Adrian Sutil – Force India Mercedes – 1:38.008
10. Felipe Massa – Ferrari – 1:38.098
11. Jaime Alguersuari – Toro Rosso Ferrari – 1:38.161
12. Kamui Kobayashi – Sauber Ferrari – 1:38.375
13. Pedro de la Rosa – Sauber Ferrari – 1:38.421
14. Nico Hulkenberg – Williams Cosworth – 1:38.569
15. Paul Di Resta – Force India Mercedes – 1:38.618
16. Rubens Barrichello – Williams Cosworth – 1:38.678
17. Sebastien Buemi – Toro Rosso – Ferrari – 1:39.939
18. Jarno Trulli – Lotus Cosworth – 1:41.531
19. Heikki Kovalainen – Lotus Cosworth – 1:41.779
20. Timo Glock – Virgin Cosworth – 1:41.830
21. Lucas Di Grassi – Virgin Cosworth – 1:42.181
22. Bruno Senna – HRT Cosworth – 1:43.875
23. Karun Chandhok – HRT Cosworth – 1:43.949
24. Fernando Alonso – Ferrari

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Sotto un cielo soleggiato, come sta ormai divenendo abitudine, a Shanghai è una McLaren a comandare nel primo turno di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-160410-01.jpg Shanghai, Libere 1: Svetta Button con la McLaren. Rottura del motore sulla Ferrari di Alonso, brutto incidente per Buemi