Quattro pole position in altrettanti eventi. E’ questo il bottino della Red Bull dal Gran Premio del Bahrain ad oggi, una supremazia a dir poco disarmante confermata anche nel sabato di Shanghai con Sebastian Vettel e Mark Webber ad occupare la prima fila davanti alla Ferrari del due volte iridato Fernando Alonso. 

Sebbene Vettel abbia conquistato in Cina la terza partenza al palo della stagione 2010, ‘Wonder Boy’ ha calmato gli animi rivelando di avere vissuto una sessione non così facile dal punto di vista del pilotaggio: “Oggi è stata dura. Ieri non ero molto soddisfatto della vettura, mentre stamattina il mio compagno di squadra Webber si è dimostrato più veloce di me. Abbiamo apportato alcuni cambiamenti sulla monoposto, ma in un primo momento le variazioni sembravano adattarsi meglio allo stile di guida di Mark. Alla fine ho faticato un po’ nel primo settore, effettuando tuttavia due buoni run in Q3. Il giro che mi ha regalato la pole position è stato davvero fantastico, anche perché la Red Bull ha confermato di essere molto performante indipendentemente dalle caratteristiche del circuito. Un ringraziamento speciale va ai meccanici, che hanno dovuto saltare il pranzo per poter realizzare le opportune modifiche sulla RB6. Domani dovrebbe piovere, ciononostante noi non siamo preoccupati. L’anno scorso il meteo instabile ci ha portato fortuna, in ogni caso ci sentiamo pronti a dare il meglio in qualsiasi situazione”.   

Entusiasmo alle stelle per Webber, ancora una volta battuto sul giro singolo dal volitivo compagno di scuderia ma comunque fiducioso in ottica gara: “Sono contento del modo in cui ho affrontato il mio giro veloce. Ho dato tutto, ed evidentemente non era abbastanza per stare davanti a Vettel. Domani la gara sarà lunga, ed è un bene per la Red Bull avere entrambe le vetture in prima fila. Sul fronte dei teams rivali devo ammettere che le McLaren sono state velocissime il venerdì, ma forse Jenson Button e Lewis Hamilton amano fare un po’ di pubblicità al team nelle sessioni di prove libere. Mi sorprende che Fernando Alonso sia riuscito nell’impresa di lasciarsi dietro i due piloti della McLaren”.  

Il neoacquisto della scuderia Ferrari, ottimo terzo alla chiusura delle ostilità in qualifica, è sicuro di poter contare su un passo di gara convincente in vista del Gran Premio di domani: “Ancora una volta abbiamo tirato fuori tutto il potenziale che avevamo a disposizione. Sappiamo che il nostro ritmo di gara è superiore rispetto a quanto mostrato sul giro secco, inoltre la vettura reagisce meglio con un notevole quantitativo di carburante imbarcato. Per ora non siamo in grado di fare di più al sabato, quindi partire dalla terza piazza è il miglior risultato che potessimo ottenere. Domani spero in una gara asciutta, se però dovesse piovere sarà così per tutti. Se il meteo non creerà problemi si tratterà soltanto di gestire la monoposto in condizioni normali, ma obiettivamente ritengo che il tempo possa giocare un ruolo fondamentale nella definizione dei valori in campo. Quando piove spesso una scelta può cambiare completamente l’esito di una gara, pertanto sarebbe divertente da vedere in televisione ma estremamente rischioso per noi piloti”.  

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Quattro pole position in altrettanti eventi. E’ questo il bottino della Red Bull dal Gran Premio del Bahrain ad oggi, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/alonsochi.jpg Shanghai, Day 2: Red Bull inavvicinabili sul giro di qualifica, Alonso confida nell’ottimo passo della Ferrari in gara