Quinto in entrambe le sessioni di oggi disputate a Shanghai, Sebastian Vettel si dichiara soddisfatto del lavoro fatto con la Red Bull, con l'obiettivo di ripetere la vittoria conseguita due settimane fa in Malesia. "È andata positivamente, la macchina si comportava bene e non abbiamo avuto grossi problemi. I valori in campo sembrano molto ristretti, con la Mercedes competitiva quanto McLaren e Ferrari", commenta il tedesco. "Domani sarà molto combattuto lo schieramento, stiamo a vedere. Qui nel 2007 ho chiuso 4° con la Toro Rosso e lo scorso anno ho vinto… è una pista dove conservo molti bei ricordi".

Vicino al suo compagno di squadra Mark Webber (poleman a Sepang), contento innanzittutto di non aver patito noie tecniche. "È stato il nostro primo venerdì davvero senza inconvenienti, questo è incoraggiante. Abbiamo un sacco di informazioni da analizzare in serata sul comportamento delle gomme, che qui si comportano un po' diversamente rispetto alle precedenti piste", racconta l'australiano. "Penso che le qualifiche saranno ancora molto serrate".

Tante novità portate in Cina dalla Ferrari, a cominciare dal sistema F-Duct sperimentato da Fernando Alonso. Proprio lo spagnolo, tuttavia, ha sofferto la rottura del propulsore, lo stesso scartato dopo le qualifiche in Bahrain. Alonso ha così saltato buona parte del primo turno, ma non si dice turbato, sottolineando inoltre come la graduatoria sia impossibile da decifrare. "Chiaramente non fa mai piacere rompere un motore ma non sono minimamente preoccupato. Il V8 di questa mattina era quello che avevamo sostituito dopo le qualifiche in Bahrain e sapevamo che, prima o poi, si poteva rompere. Non ci saranno particolari conseguenze nei nostri piani. Abbiamo inoltre fatto diverse prove con nuove componenti aerodinamiche. Non serve a nulla guardare la classifica perché ogni squadra segue un programma diverso ed è impossibile fare confronti. Noi siamo piuttosto soddisfatti. Penso che saremo competitivi anche qui".

Contento anche Felipe Massa, focalizzatosi sul lavoro in ottica-gara. "Abbiamo fatto tanti chilometri, pensando principalmente alla preparazione della macchina in vista di domenica. Abbiamo lavorato anche sulla valutazione di nuove soluzioni aerodinamiche sia per questa gara che per lo sviluppo a medio termine, raccogliendo dati importanti che ora saranno analizzati dai tecnici. Inoltre, abbiamo potuto fare un confronto fra i due tipi di gomme a disposizione", spiega il brasiliano. "Penso che ci siano diverse squadre molto competitive, come McLaren e Red Bull e anche Mercedes ha fatto un passo avanti: speriamo di lottare insieme a loro".


Stop&Go Communcation

Quinto in entrambe le sessioni di oggi disputate a Shanghai, Sebastian Vettel si dichiara soddisfatto del lavoro fatto con la […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-160410-02.jpg Shanghai, Day 1: Red Bull e Ferrari soddisfatte delle prove libere. Alonso non è preoccupato per la rottura del motore