Dal botto contro le barriere subito alla chicane dopo il tunnel del circuito di Monaco è passata solo una settimana, ma in realtà per Sergio Perez il tempo trascorso pare nettamente superiore. Il pilota della Sauber infatti ha lasciato già ad inizio settimana l’ospedale presso il quale era ricoverato e non vede l’ora di potersi ricalare al più presto all’interno dell’abitacolo.

Il messicano si auspica soprattutto di gareggiare da settimana prossima, in Canada: “Mi sento molto bene e sono a posto – ha detto rassicurando tutti – Voglio correre a Montreal, ma so anche che la decisione finale spetta ai dottori della FIA. Non sono mai stato a Montreal e conosco il circuito solamente per averlo visto in televisione. In teoria era stato programmato che sarei andato al simulatore Ferrari a Maranello, però l’appuntamento è stato cancellato a causa dell’incidente”.

Tuttavia per Perez non conoscere tutti i tracciati non è affatto un problema: “Non è la prima pista sconosciuta per me e non ho mai avuto difficoltà nell’adattarmi – ha poi sottolineato – È stata molto dura essere uno spettatore televisivo per la gara di Monaco, e attendo con impazienza il momento di potermi sedere di nuovo nella mia macchina”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Dal botto contro le barriere subito alla chicane dopo il tunnel del circuito di Monaco è passata solo una settimana, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-040611-perez-canada.jpg Sergio Perez vuole esserci in Canada: “Mi sento molto bene”