Sergio Perez vuole dimenticare al più presto il fine settimana vissuto a Silverstone. Il messicano della Sauber è stato costretto al ritiro nel corso dell’11° tornata a causa del contatto subito da Pastor Maldonado, autore di un errore involontario proprio quando stava subendo il sorpasso del rivale, causando un danno irreparabile sulla monoposto di quest’ultimo per l’appunto.

Adesso Perez è focalizzato sulla prossima corsa che sarà tutta nuova per lui: “Non vedo davvero l’ora di quella che sarà la mia prima gara di Formula 1 a Hockenheim – ha affermato ai media – Ho buoni ricordi del circuito dai tempi della GP2 quando ci ho vinto. Per noi rimane importante fare meglio in qualifica, quindi la nostra prestazione del sabato è ciò sul quale dobbiamo per prima concentrarci. La nostra monoposto è veloce e se questa volta riuscissimo a mettere ogni cosa a posto avremmo buone chance per un bel risultato”.

Sergio ha poi evidenziato cosa preferisce di questo tracciato: “A Hockenheim mi piace specialmente la parte dello stadio che è, dal punto di vista della guida, impegnativa e ha una grande atmosfera – ha poi sottolineato – Inoltre per me personalmente è bello tornare in Germania dopo aver vissuto qui per due anni nelle fasi iniziali della mia carriera. Il primo anno, il 2005, è stato a Vilsbiburg in Baviera mentre il secondo l’ho trascorso a Berlino”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Sergio Perez vuole dimenticare al più presto il fine settimana vissuto a Silverstone. Il messicano della Sauber è stato costretto […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/f1-150712-perez.jpg Sergio Perez: “Dobbiamo migliorare in qualifica”