Sergio Perez, dopo la splendida prestazione in Malesia che gli ha consentito di raggiungere il primo podio in carriera, è pronto per ripartire più forte che mai per continuare sullo slancio di quanto combinato a Sepang. Il messicano, nonostante abbia forse gettato alle ortiche la vittoria per un lungo negli ultimi giri quando stava andando a riprendere Fernando Alonso, è sembrato parecchio emozionato per il 2° posto finale.

Tuttavia adesso i pensieri sono rivolti al futuro, a partire da Shanghai: “Non vedo l’ora del Gran Premio della Cina – ha spiegato nel comunicato della scuderia – Mi sono goduto la breve pausa dopo la corsa in Malesia sebbene, specialmente all’inizio, ho avuto dei giorni pieni in Messico. L’accoglienza a Guadalajara è stata assolutamente grandiosa e mi piace davvero vedere i miei amici ed i miei genitori a casa. Tuttavia sono molto concentrato nel pensare ai futuri miglioramenti e nel continuare il mio programma d’allenamento. Dobbiamo continuare a testa bassa e lavorare duramente”.

Perez è convinto che l’exploit malese non sia stato un caso isolato: “La nostra macchina può essere competitiva e dobbiamo ottenere il massimo – ha proseguito nella disamina – Lo scorso anno all’inizio ho avuto una buona gara a Shanghai, ma poi ho avuto un contatto con alcune delle altre vetture verso la fine del Gran Premio e sono stato penalizzato. Le curve ad alta velocità del tracciato dovrebbero adattarsi alla nostra monoposto. Mi piace specialmente la Curva 1, è lunga e davvero impegnativa. Il lungo rettilineo non sarà la parte più facile per noi, ma dobbiamo ancora massimizzare il nostro potenziale”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Sergio Perez, dopo la splendida prestazione in Malesia che gli ha consentito di raggiungere il primo podio in carriera, è […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/f1-050412-perez.jpg Sergio Perez crede nel team: “La nostra vettura può competere ovunque”