Sebastian Vettel mette l’ipoteca sulla pole position del Gran Premio della Maesia al termine della terza sessione di prove libere a Sepang. Il poleman della gara d’apertura, dopo la simulazione di qualifica del sabato mattina, ha segnato il miglior tempo del week-end, precedendo in graduatoria la Mercedes di Leiws Hamilton, la Force India di Adrian Sutil ed il compagno di squadra Mark Webber per poco più di un decimo e mezzo.

I distacchi molto ridotti non nascondono, comunque, l’ottima forma sul giro singolo delle Red Bull, sopratutto nel settore centrale fatto da lunghe curve veloci che esaltano le qualità aerodinamiche delle monoposto austriache. Mercedes, che vanta uno dei migliori propulsori in termini di velocità di punta, piazza comunque Hamilton e Rosberg in Top Ten, spingendo le Force India sempre più in alto e permettendo anche alla McLaren, con Button, di affacciarsi nelle posizioni di rilievo.

Più nascosta la Ferrari: Massa è ottavo, a mezzo secondo da Vettel, Alonso è decimo ad oltre otto decimi dal leader e ad una manciata di centesimi dall’undicesima posizione di Pastor Maldonado. Un risultato poco brillante, per ora, frutto anche del gran lavoro che la scuderia di Maranello ha fatto sul passo gara e sul consumo delle gomme, la chiave senz’altro per poter vincere domenica.

Parlando di vincitori, il trionfatore del Gran Premio d’Australia Raikkonen si accontenta stamattina della quinta posizione, poco meno di quattro decimi peggio di Vettel: tra il finlandese e il suo compagno di squadra Grosjean, però, c’è un abisso. Oltre un secondo il ritardo della seconda Lotus in classifica rispetto alle prima delle Red Bull, infatti, con il francese fermo in quattordicesima posizione in lotta con Sauber e Williams.

Classifica
1. Sebastian Vettel – Red Bull-Renault – 1:36.435
2. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:36.568 – +0.133
3. Adrian Sutil – Force India-Mercedes – 1:36.588 – +0.153
4. Mark Webber – Red Bull-Renault – 1:36.613 – +0.178
5. Kimi Raikkonen – Lotus-Renault – 1:36.806 – +0.371
6. Paul di Resta – Force India-Mercedes – 1:36.807 – +0.372
7. Jenson Button – McLaren-Mercedes – 1:36.822 – +0.387
8. Felipe Massa – Ferrari – 1:36.946 – +0.511
9. Nico Rosberg – Mercedes – 1:36.949 – +0.514
10. Fernando Alonso – Ferrari – 1:37.302 – +0.867
11. Pastor Maldonado – Williams-Renault – 1:37.359 – +0.924
12. Sergio Perez – McLaren-Mercedes – 1:37.538 – +1.103
13. Nico Hulkenberg – Sauber-Ferrari – 1:37.685 – +1.250
14. Romain Grosjean – Lotus-Renault – 1:37.690 – +1.255
15. Valtteri Bottas – Williams-Renault – 1:37.936 – +1.501
16. Esteban Gutierrez – Sauber-Ferrari – 1:38.294 – +1.859
17. Jean-Eric Vergne – Toro Rosso-Ferrari – 1:38.376 – +1.941
18. Daniel Ricciardo – Toro Rosso-Ferrari – 1:38.425 – +1.990
19. Charles Pic – Caterham-Renault – 1:38.995 – +2.560
20. Jules Bianchi – Marussia-Cosworth – 1:39.717 – +3.282
21. Giedo van der Garde – Caterham-Renault – 1:40.209 – +3.774
22. Max Chilton – Marussia-Cosworth – 1:40.495 – +4.060

Massimo Caliendo


Stop&Go Communcation

Nell’ultima sessione di prove libere a Sepang Sebastian Vettel ipoteca la pole: ma Mercedes e la grande sorpresa Force India spingono per un momento di gloria.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/03/malesia_2013_fp3_vettel.jpg Sepang, Libere 3: Vettel ipoteca la pole position