Motivato a riscattare la delusione di Melbourne, Mark Webber ha svettato nelle prime prove libere di Sepang. Il pilota australiano ha ottenuto la leadership quasi subito, senza venire più scavalcato dagli avversari: a circa dieci minuti dalla fine è maturato il crono definitivo di 1:37.651, con cui ha inflitto ben un secondo e 665 millesimi a Lewis Hamilton.

La Red Bull comincia quindi il week-end malese rimanendo davanti a tutti, seppur stupisca la posizione di Sebastian Vettel, appena 17° ma concentrato soltanto sulla messa a punto del “famigerato” KERS. All’appello nelle posizioni di vertice manca inoltre Jenson Button (15°), a causa di qualche noia tecnica che lo ha trattenuto ai box più del previsto, specialmente nelle fasi iniziali.

Riguardando le zone nobili della graduatoria troviamo invece Michael Schumacher al 3° posto, davanti a un ottimo Nico Hulkenberg, collaudatore della Force India che in questo turno ha sostituito provvisoriamente Paul Di Resta.

Bella prestazione anche di Pastor Maldonado (5°), che precede Felipe Massa. Il brasiliano, insieme al compagno di squadra Fernando Alonso (9°), è stato a lungo impegnato in intensi test di carattere aerodinamico per la Ferrari, tutt’altro che focalizzati nella ricerca del tempo.

Avvio da dimenticare invece per la Renault, seppur la R31 abbia mostrato un buon potenziale velocistico. Problemi di bloccaggio freni hanno dapprima invitato Nick Heidfeld (7°) a fermarsi dopo sette giri, ma hanno soprattutto causato un bruttissimo incidente a Vitaly Petrov, andato violentemente a sbattere contro le barriere della Curva 9. Bisogna tuttavia capire se i due guasti abbiano avuto la stessa origine.

Non meno preoccupante il cedimento strutturale della Virgin di Jerome D’Ambrosio, vittima della rottura della sospensione anteriore nella staccata che precede il traguardo. Per fortuna, solo un grosso spavento per il belga.

In top-ten troviamo poi Rubens Barrichello sulla Williams e Nico Rosberg, mentre Daniel Ricciardo (12°), tester della Toro Rosso all’esordio sul circuito di Kuala Lumpur, si è messo in evidenza battendo la vettura gemella di Jaime Alguersuari. Oltre a Jarno Trulli (16°) e Vitantonio Liuzzi (22°), c’era in pista un italiano in più, Davide Valsecchi.

Il giovane talento lombardo, riserva del Team Lotus, ha fatto il suo debutto in un week-end di F1 percorrendo 18 tornate, che gli hanno permesso di chiudere 21°. Valsecchi lascia ora il volante al titolare Heikki Kovalainen, ma replicherà fra sette giorni in Cina.

Per quanto riguarda infine la Hispania, sembra esserci una piccola crescita prestazionale rispetto a quanto visto in Australia. Tuttavia resta parecchio lavoro da fare: Narain Karthikeyan ha patito un guasto al propulsore dopo 3 giri, con una copiosa fumata bianca uscita dal retrotreno.

Alle 14:00 locali (le 8:00 italiane) via alla seconda sessione. Da tenere d’occhio l’usura dei pneumatici Pirelli, complice il forte caldo; per adesso, a dispetto di alcuni nuvoloni minacciosi, non è ancora arrivata la pioggia attesa alla vigilia.

Classifica

01. Mark Webber – Red Bull Renault – 1:37.651
02. Lewis Hamilton – McLaren Mercedes – 1:39.316
03. Michael Schumacher – Mercedes – 1:39.791
04. Nico Hulkenberg – Force India Mercedes – 1:40.377
05. Pastor Maldonado – Williams Cosworth – 1:40.443
06. Felipe Massa – Ferrari – 1:40.453
07. Nick Heidfeld – Renault – 1:40.525
08. Ruebsn Barrichello – Williams Cosworth – 1:40.5812
09. Fernando Alonso Ferrari – 1:40.601
10. Nico Rosberg – Mercedes – 1:40.646
11. Adrian Sutil – Force India Mercedes – 1:40.734
12. Daniel Ricciardo – Toro Rosso Ferrari – 1:40.748
13. Jaime Alguersuari – Toro Rosso Ferrari – 1:40.770
14. Kamui Kobayashi – Sauber Ferrari – 1:40.872
15. Jenson Button – McLaren Mercedes – 1:40.927
16. Jarno Trulli – Lotus Renault – 1:41.620
17. Sebastian Vettel – Red Bull Renault – 1:41.627
18. Sergio Perez – Sauber Ferrari – 1:41.642
19. Timo Glock – Virgin Cosworth – 1:42.154
20. Jerome D’Ambrosio – Virgin Cosworth – 1:42.540
21. Davide Valsecchi – Lotus Renault – 1:44.054
22. Vitantonio Liuzzi – Hispania Cosworth – 1:45.228
23. Narain Karthikeyan – Hispania Cosworth – 1:46.267
24. Vitaly Petrov – Renault – 1:47.932

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Motivato a riscattare la delusione di Melbourne, Mark Webber ha svettato nelle prime prove libere di Sepang. Il pilota australiano […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-080411-01.jpg Sepang, Libere 1: Mark Webber stacca tutti