Tornato a frequentare il paddock dei Gran Premi alla corte della Mercedes dopo un triennio di pausa trascorso lontano dal mondo della F.1, il pluri-iridato Michael Schumacher avrebbe dimostrato con i fatti di essersi meritato la fiducia di Stoccarda nonostante le 41 primavere e tre quarti posti ottenuti in Spagna, Turchia e Corea quali migliori risultati di una stagione comunque difficile.

A sostenere questa tesi è nientemeno che il presidente della Daimler Dieter Zetsche, tuttora convinto delle potenzialità inespresse del sette volte campione ritiratosi dal Circus a fine 2006 prima di cedere alle lusinghe del suo ex direttore tecnico Ross Brawn, divenuto team principal alla Mercedes.

Le performances di Schumacher non ci hanno deluso – ha fatto sapere Zetsche, interpellato dalla stampa tedesca – in ottica 2011 abbiamo innanzitutto bisogno di fornirgli una vettura che possa permettergli di mostrare le sue abilità”.

‘Kaiser’ Michael ha recentemente incassato le congratulazioni dell’ex iridato francese Alain Prost, anch’egli al via della tradizionale Race of Champions di scena lo scorso week-end all’Esprit Arena di Dusseldorf, che ha promosso il ritorno dell’ex ferrarista in F.1 definendo incoraggianti le sue prestazioni.

Nella foto di archivio, Schumacher a colloquio con Zetsche

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Tornato a frequentare il paddock dei Gran Premi alla corte della Mercedes dopo un triennio di pausa trascorso lontano dal […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/schumma.jpg Secondo il presidente della Daimler, il ritorno di Michael Schumacher in Formula 1 non ha deluso le aspettative