Solo un 6° posto per Sebastian Vettel nelle qualifiche di Sepang, come a Melbourne. Il campione del mondo in carica non ha brillato nelle prove ufficiali di oggi, battuto ancora dal compagno di squadra Mark Webber e faticando nel trovare velocità pura al volante della Red Bull.

“Non mi sentivo a mio agio in macchina e ho avuto difficoltà nel trovare l’assetto, per cui non ho tirato fuori tutto per un singolo giro”, ha confessato il tedesco. “Con la gomma media non eravamo veloci, così abbiamo deciso di montare la mescola dura per l’ultimo tentativo cronometrato, riuscendo a fare un passo avanti”.

Nella gara in Australia il due volte iridato ha compiuto un consistente recupero, chiudendo 2° al traguardo, ma per domani si aspetta un Gran Premio di contenimento: “Non c’è stato molto tempo per reagire, solo una settimana”.

“Le McLaren sono forti anche qui, restano le vetture da battere. Sul passo siamo un po’ più competitivi, ma è facile notare che la nostra macchina non sia facilissima da guidare… ne siamo coscienti e ci stiamo impegnando al massimo”.


Stop&Go Communcation

Solo un 6° posto per Sebastian Vettel nelle qualifiche di Sepang, come a Melbourne. Il campione del mondo in carica […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/f1-240312-08.jpg Sebastian Vettel sulla difensiva: “Non mi sentivo a mio agio”