Reduce dalla furiosa rimonta concretizzata sullo storico circuito di Silverstone, che ha solo in parte ripagato Sebastian Vettel di una partenza piuttosto infelice, il ‘Wonder Boy’ della F.1 ha rivelato di non stare più nella pelle all’idea di disputare il Gran Premio di Germania in quel di Hockenheim, potendo inoltre contare su ottime possibilità di ben figurare al cospetto del suo pubblico.

Hockenheim dista soltanto mezzora da dove sono nato – ha ricordato Vettel, orginario di Heppenheim, dove nello scorso week-end ha deliziato i fans al volante della Red Bull – è sempre speciale correre il Gran Premio di casa, quindi non sento pressioni particolari. Di sicuro sono ancora più motivato del solito, il che potrebbe tradursi nel fatidico decimo di vantaggio al momento di scendere in pista. Sarà un fine settimana emozionante, anche perché la Germania potrà contare su sei piloti nazionali”.

A dispetto dei 23 anni compiuti lo scorso 3 luglio, l’alfiere della Red Bull protagonista in questa stagione di diverse scaramucce col compagno di colori Mark Webber non ha problemi a ricordare il vecchio tracciato di Hockenheim, radicalmente modificato nell’autunno del 2001: “All’epoca ero un bambino appassionato di corse, eppure non ho dimenticato la pista di allora. Sono andato a vedere il Gran Premio di F.1 con mio padre nel 1993 o nel 1994, pioveva moltissimo ma è stato ugualmente emozionante avere una prima presa di contatto col Circus. In ogni caso il nuovo circuito mi piace, quindi tengo le dita incrociate in vista di domenica”.

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Reduce dalla furiosa rimonta concretizzata sullo storico circuito di Silverstone, che ha solo in parte ripagato Sebastian Vettel di una […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/vettelo2.jpg Sebastian Vettel si dice impaziente di scendere in pista a Hockenheim: “Nessuna pressione”