Per Sebastian Vettel continua la maledizione del Gran Premio di casa che non è mai riuscito a vincere nella sua carriera, così come luglio rimane il mese senza vittoria per il due volte Campione del Mondo. Inoltre la gara di Hockenheim per il pilota della Red Bull ha avuto un finale amaro, con la retrocessione del tedesco in 5° posizione per una penalità di 20” in classifica per aver compiuto il sorpasso nei confronti di Jenson Button completamente fuori dal tracciato di gara.

Vettel ha cercato la vittoria in ogni modo, anche se la corsa non lo ha favorito: “Abbiamo avuto una discreta gara oggi sebbene non avessimo abbastanza passo quando ci siamo avvicinati a Fernando (Alonso, ndr) e abbiamo perso una posizione in favore di Jenson che ha avuto un buon pit-stop ed è rientrato prima – ha dichiarato – Un paio di giri in precedenza ho perso del tempo con Lewis (Hamilton, ndr) dal momento che era un doppiato. Alla fine della gara le gomme di Jenson erano andate e siamo riusciti a chiudere nuovamente il gap. Poi era una questione di quando, piuttosto che di dove, e ho cercato di infilarlo”.

Ed è in questo frangente che è scattato il fatto, con Seb che ora vede Alonso lontano 44 punti in classifica: “Ha schiacciato di nuovo il freno al tornante e dopo era all’interno; non ero sicuro di dove fosse, non potevo vederlo in quel momento, quindi ho deciso di dargli abbastanza spazio e andare fuori dalla carreggiata sulla vernice scivolosa e sono potuto rimanere davanti a lui per superarlo – ha spiegato ai media – La sola intenzione era di non fare incidenti e di dargli così abbastanza spazio. Ho rispetto per lui e non volevo stringerlo. È stato bello essere sul podio nella gara di casa, ma devo rispettare la decisione degli stewards”.

Chissà se nei prossimi giorni usciranno da Vettel parole più al veleno sull’accaduto…

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Per Sebastian Vettel continua la maledizione del Gran Premio di casa che non è mai riuscito a vincere nella sua […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/f1-220712-vettel.jpg Sebastian Vettel serafico sulla penalità: “Rispetto la decisione”