Grazie all’autorevole vittoria conquistata nell’ultima gara di Abu Dhabi e al settimo posto di Fernando Alonso, Sebastian Vettel si è laureato campione del mondo, ma il boss del team austriaco Dietrich Mateschitz giura che il tedeschino, chiamato a dover difendere il titolo, partirà nuovamente alla pari col compagno Mark Webber, finito terzo e distaccato di 14 punti.

“Webber ha perso il mondiale, ma ciò non vuol dire che l’anno prossimo non sia nuovamente in grado di lottare per il titolo” – ha dichiarato Mateschitz – “quest’anno Mark ha disputato un’ottima stagione e l’anno prossimo partirà alla pari con Sebastian”.

La linea guida basata sulla “par condicio” tra i due piloti, giusta quanto esageratamente rischiosa, portata avanti dal team manager Chris Horner non subirà alcuna variazione nella prossima stagione nonostante la vittoria di Seb. Il numero 1 Vettel dovrà guadagnarselo in pista, la tensione per il giovanissimo neocampione sarà altissima, la squadra non ha perso tempo a mettere subito le cose in chiaro e a ribadire che nel box non ci saranno favoritismi di alcun genere. “Vettel dovrà dimostrare le sue qualità e la sua classe anche nel 2011, nulla sarà dato per scontato” – ha affermato il boss della Red Bull – “e potete giurare che il suo primo avversario sarà proprio Mark Webber”.

Andrea Carrato


Stop&Go Communcation

Grazie all’autorevole vittoria conquistata nell’ultima gara di Abu Dhabi e al settimo posto di Fernando Alonso, Sebastian Vettel si è […]

Sebastian Vettel partirà alla pari con Mark Webber nel 2011, è il boss Dietrich Mateschitz a dirlo