Infuocato il dopo gara a Sepang quest’oggi. Sebastian Vettel si è subito scusato con il team e con il compagno di squadra Mark Webber in merito alla rischiosa manovra di sorpasso che ha deciso la sua vittoria, giunta in un momento della corsa nella quale entrambi i piloti avrebbero dovuto mantenere le rispettive posizioni per preservare gli pneumatici e prevenire i rischi.

Webber stava infatti guidando la gara senza spingere per ordine del team, concentrandosi a portare la vettura al termine, quando ha ricevuto l’inaspettato attacco da parte del team mate Vettel.

“Nel finale ho sentito che avevo un gran ritmo con il nuovo set di gomme medie, ero più veloce e ho dato vita ad una lotta serrata, è stato un grosso errore” – ha commentato sconsolato il campione del mondo in carica – “Avremmo dovuto mantenere le posizioni, non ho ignorato di proposito l’ordine del team ma ho fatto un gran casino. Ho preso la leadership a Mark, vedo che è molto arrabbiato ma voglio essere onesto e dire la verità quindi mi scuso”.

“Ho preso molto rischio per superarlo e mi sarei dovuto comportare meglio” – ha continuato il tedesco – “So che scusarsi ora serve a poco visto che il risultato ormai è questo, ma tutto quello che posso dire è che non l’ho fatto deliberatamente”.


Stop&Go Communcation

Infuocato il dopo gara a Sepang quest’oggi. Sebastian Vettel si è subito scusato con il team e con il compagno […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/03/vettel_fgdfgg.jpg Sebastian Vettel: “Mi scuso con Mark e con la squadra. E’ stato un errore”