Per tutti coloro che credevano la supremazia fosse scomparsa e soprattutto credevano che stesse attraversando un periodo di appannamento, Sebastian Vettel ha fornito la risposta più convincente: pole position di autorità nelle difficili condizioni di Spa e ruolo di gran favorito per la corsa di domani che scatterà alle ore 14.

Nonostante il risultato odierno, il pilota della Red Bull ha spiegato le difficoltà: “È stato difficile in Q1 e Q2, sebbene alla fine della Q3 il circuito si stesse asciugando molto velocemente – ha dichiarato ai microfoni – Non mi sono sentito a mio agio all’inizio delle qualifiche, ma per la Q2 penso che abbiamo compiuto un enorme passo avanti ed ho riscoperto Spa in un altro modo! Nell’ultima sessione ho usato i primi due giri della Q3 per portare in temperatura le gomme e poi negli ultimi ho cercato di spingere più che potevo”.

Anche Vettel si attende una gara imprevedibile per domani: “Credo che domani sarà una di quelle gare dove qualsiasi cosa potrà accadere – ha continuato nelle dichiarazioni – Penso che il miglior modo per avere una previsione qui è di guardare verso il cielo e vedere quel che sta succedendo. È probabile che domani sia asciutto ed il bilanciamento era buono al termine della Q3 quando era asciutto. Sarà una corsa lunga, ma non ne vedo l’ora”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Per tutti coloro che credevano la supremazia fosse scomparsa e soprattutto credevano che stesse attraversando un periodo di appannamento, Sebastian […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-270811-seb.jpg Sebastian Vettel, in pole: “Domani potrà accadere qualsiasi cosa”