Sebastian Vettel era apparso in grossa difficoltà durante le qualifiche di ieri, ma ai microfoni aveva ostentato una certa tranquillità, dicendo di voler aspettare la corsa. Aiutato anche dall’incidente al via che non l’ha coinvolto, il due volte Campione del Mondo uscente ha mantenuto le attese ed ha conquistato una preziosa 2° posizione che lo rilancia come più immediato inseguitore di Fernando Alonso.

Sicuramente l’umore del pilota della Red Bull è comunque migliore rispetto a ieri: “Mentirei se dicessi che non c’è differenza – ha ammesso – Tuttavia è ancora quasi impossibile dire perché non abbia funzionato in qualifica e perché invece sia andata bene in corsa. Quello che posso affermare è che sabato semplicemente non avevo il grip per andare alla massima velocità. Quando ho scorto i dati il sabato per vedere dove avessi perso la maggior parte del tempo e per compararmi al giro di Mark (Webber, ndr) è stato chiaro che non avevo alcuna chance, ma poi in gara improvvisamente si è acceso di nuovo qualcosa. Devo ammettere che mi sono approcciato al GP abbastanza fiducioso poiché la vettura aveva lavorato abbastanza bene il sabato mattina”.

Seb in cuor suo confidava di poter svoltare in corsa, forse però non così tanto: “La speranza era che ci fosse stato un piccolo inconveniente in qualifica ma che questo problema venisse eliminato durante lo svolgimento della gara – ha spiegato successivamente – Quando guardo alla partenza devo confessare che è stata parecchio cattiva. La frizione non ha reagito affatto così ho perso diverse posizioni, ma poi ho potuto riguadagnarle ancora alla prima curva e nella prima chicane. Dire che quello che ha deciso la mia corsa è stata la strategia. Il team ha svolto uno splendido lavoro! Questo mi ha permesso davvero di rientrare in lotta e alla fine di salire sul podio”.

Adesso Alonso è lontano solamente 24 punti, meno del punteggio per una vittoria: “Certamente è positivo che il distacco si sia ristretto ma alla fin fine ciò non è cruciale adesso – ha infine spiegato – Sicuramente difendere entrambi i Titoli è il nostro grande obiettivo però quest’anno bisogna vivere il tutto corsa dopo corsa. Anche oggi si è capito come le cose possano cambiare velocemente. Lo scorso anno abbiamo avuto un super weekend a Monza e questo è esattamente quello che vogliamo domenica prossima”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Sebastian Vettel era apparso in grossa difficoltà durante le qualifiche di ieri, ma ai microfoni aveva ostentato una certa tranquillità, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/f1-020912-vettel.jpg Sebastian Vettel felice del podio: “Grande strategia grazie al team”