Sebastian Vettel è stato il dominatore, anche un po’ a sorpresa visti i risultati delle ultime uscite, della prima giornata dedicata alle prove libere del GP di Singapore. Il tedesco della Red Bull in entrambe le sessioni è riuscito a issare la sua monoposto nettamente davanti ai rivali, lanciando un segnale importante sia in ottica fine settimana, sia soprattutto in vista della volata per il Titolo Mondiale.

Vettel, dopo i problemi di Monza, è apparso molto soddisfatto: “È stata una buona seconda sessione – ha esordito – Non abbiamo avuto problemi e abbiamo girato seguendo il nostro programma in modo lineare. La temperatura è molto piacevole sia per le vetture che per i piloti. Oggi sono davvero felice delle performance su tutti e due i tipi di gomme, dunque teniamo le dita incrociate che rimanga così domani e domenica. Sarebbe incredibile. I problemi come a Monza non posso controllarli. Lo vorrei, ma queste cose avvengono. Se vinco, non sono io a farlo ma il team nel suo complesso. Non abbiamo terminato l’ultima gara però stiamo cercando di fare il meglio per questa corsa”.

39 punti da recuperare a Fernando Alonso sono tanti, ma l’impresa non è impossibile: “La speranza c’è sempre – ha raccontato Vettel – Tuttavia ad essere onesti non guardo la classifica in modo da non far scattare nulla. Stiamo gareggiando perché amiamo ciò e l’obiettivo è il Campionato. Quello di quest’anno è ancora molto aperto se si considera come le cose cambiano velocemente oggigiorno. L’ultima gara non ci ha realmente aiutato, però domenica notte le cose potranno sembrare ancora completamente differenti. Comunque abbiamo una vettura forte. Forse qualche volta non lo è stata abbastanza per vincere ma lo è stata per marcare punti. Ma sarebbe stato grandioso ogni tanto incamerare più punti di quelli che abbiamo fatto e bere più champagne!”.

Sebastian riconosce come in un ambito la Red Bull abbia certamente sofferto di più rispetto al 2012: “Penso sia molto più difficile quest’anno essere veloci come nelle precedenti stagioni – ha puntualizzato al termine – La finestra dove hai una perfetta sinergia fra macchina e gomme si è ristretta in modo significativo. Ci sono state situazioni dove non abbiamo avuto la minima idea del perché non abbiamo prodotto un tempo migliore il sabato e il giorno successivo in corsa ha funzionato di nuovo bene. Tale irritazioni non sono veramente d’aiuto quando stai cercando risposte. Però si vincono punti solo in gara e farò del mio meglio perché ciò avvenga di domenica”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Sebastian Vettel è stato il dominatore, anche un po’ a sorpresa visti i risultati delle ultime uscite, della prima giornata […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/f1-210912-vettel.jpg Sebastian Vettel dominatore delle libere: “Felice delle nostre prestazioni”