Il punto di frenata mancato, ed il durissimo tamponamento a chi precede: come nella scorsa edizione, anche nell’odierno GP di Singapore Michael Schumacher è stato costretto al ritiro dopo aver speronato un incolpevole collega, questa volta il francese della Toro Rosso Jean Eric Vergne.

Nel paddock, col francese che non ha protestato più di tanto sull’accaduto visto il blasone del collega, Schumacher ha però precisato che l’accaduto era causa di un guasto ai freni: una versione che non ha convinto i commissari di gara, però, visto che dopo averlo ascoltato hanno comunque deciso di comminargli una dura penalità e di arretrarlo di dieci posizioni sulla griglia di partenza a Suzuka, dove la Formula 1 tornerà in pista tra quindici giorni.

Massimo Caliendo


Stop&Go Communcation

Il punto di frenata mancato, ed il durissimo tamponamento a chi precede: come nella scorsa edizione, anche nell’odierno GP di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/sin_postgara2_2012.jpg Schumacher, meno dieci posizioni a Suzuka per l’incidente con Vergne