Il direttore sportivo e Chief Executive Officer della Sauber Monisha Kaltenborn, attribuisce la colpa ad entrambi i suoi piloti per la collisione che li ha visti coinvolti nel Gran Premio di Monaco. La numero 1 del team svizzero ha definito l’incidente tra compagni di squadra “inaccettabile”.

Il “fattaccio” è accaduto al 50esimo giro del gran premio monegasco. Felipe Nasr ha rifiutato di cedere la posizione al compagno Marcus Ericsson, come ordinatogli dal team, con lo svedese che ha cercato di infilare il brasiliano alla Rascasse. Risultato: entrambe le Sauber costrette al ritiro per i danni riportati in seguito all’incidente. I “fratelli coltelli” erano in lotta per la 15esima posizione.

L’incidente non è passato inosservato agli occhi severi ed attenti dei commissari di gara. Al termine della corsa Ericsson si è visto comminare una penalità di tre posizioni sulla griglia (da scontare nel prossimo Gran Premio del Canada) e una decurtazione di due punti sulla sua licenza.

Kaltenborn dopo la collisione ha parlato con entrambi i piloti, che hanno seguito insieme il resto della gara, ed è convinta che Nasr e Ericsson si siano messi alle spalle l’accaduto. “Entrambi hanno colpa” ha confidato ad Autosport “ad essere onesti, noi siamo una squadra e ognuno conosce le sue responsabilità. In questo team ci sono tante persone che lavorano sodo per avere una buona perfomance in pista e i due ragazzi devono essere coscienti di questo. Sono sicura che lo sono”. Il direttore sportivo Sauber ha assicurato che gli ordini di scuderia non verranno mai più disobbediti: “Ho avuto un colloquio con i piloti ed abbiamo chiarito. Sono sciura che questo non accadrà più. Non è frustrante, è semplicemente inaccettabile”.


Stop&Go Communcation

Il direttore sportivo e Chief Executive Officer della Sauber Monisha Kaltenborn, attribuisce la colpa ad entrambi i suoi piloti per […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/05/CjoImiSWUAYQ7oS.jpg-large-1024x576.jpg Sauber, Kaltenborn: “Entrambi i piloti hanno colpa per l’incidente di domenica”