E' un vero è proprio trionfo Ferrari quello di oggi nel Gran Premio del Bahrain. Il team di Maranello è riuscito ad imporsi sugli avversari con una magnifica doppietta grazie allo strepitoso passo gara tenuto dalla F10 ed alla impeccabile affidabilità. Nessun allarmismo quindi dopo i problemi ai propulsori riscontrati nel pre gara che hanno portato alla sostituzione dei due Ferrari Tipo 056 V8.

"E' stata una giornata molto speciale per me" – ha dichiarato Fernando Alonso (1°) – "Tornare nel gradino più alto del podio è stupendo, ancora di più se con la Ferrari. Questa è la migliore squadra del mondo, non abbiamo ancora vinto niente perchè il campionato è lungo, ma possiamo essere molto soddisfatti. Abbiamo lavorato sodo tutto l'inverno, e questo primo posto è dedicato a tutti i meccanici, gli ingegneri, il personale in Italia ed al presidente Montezemolo".

Meno entusiasta ma comunque soddisfatto il brasiliano Felipe Massa (2°): "Innanzitutto è stupendo essere quì, la vettura è competitiva ed abbiamo avuto un buon passo per tutta la gara. Vorrei ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicino nei momenti più difficili. La partenza non è stata ottima per me, Fernando mi ha superato ma sono riuscito a stargli dietro senza troppe difficoltà. Poi nel finale ho dovuto rallentare per un problema di surriscaldamento. Ho superato Vettel ed ho gestito Hamilton. Sono stato fortunato".

Sfuggita per un soffio la vittoria ad una velocissima ma poco affidabile Red Bull, accontentatasi con difficoltà di un magro bottino di sedici punti. "E' stato un peccato oggi" – ha commentato Sebastien Vettel (4°) – "Tutto è andato bene in questo week-end, tranne che questo problema allo scarico. A parte Sabato mattina, siamo stati la vettura più veloce in tutte le condizioni. La gestione di freni e gomme in gara è stata ottima, poi a venti giri dalla fine, qualcosa di meccanico si è rotto. Per fortuna abbiamo potuto evitare la sosta ai box e finire quarti, ma oggi si poteva vincere".

Brutta prestazione per Mark Webber (8°), il quale non è riuscito a riparare all'errore commesso in qualifica nella giornata di ieri: "Oggi sono stato sempre nel traffico e nella bagarre. Ho lottato con le due Mercedes ma non sono riuscito a guadagnare posizioni. Il mio week-end si è rovinato nella sessione di qualificazione. Alla fine ho portato qualche punto per la squadra, ma non quanti ne volevo. Abbiamo davanti un lungo campionato e non vedo l'ora di essere a Melbourne".

Anche se ancora lontana da Red Bull e Ferrari, si è rivelata buona la performance della McLaren, in grado di piazzarsi in zona podio sfruttando il ritiro di Vettel: "Il terzo posto è un grande risultato per noi" – ha spiegato Lewis Hamilton (3°) – "Abbiamo dimostrato un'ottima affidabilità ed il passo si è rivelato molto buono. La mia gara è stata condizionata dalla partenza; Rosberg mi ha superato ed ho fatto tutto il primo stint alle sue spalle. Poi nel finale ho cercato di recuperare Massa ma non c'era tempo. Azzerare il gap dalle prime non sarà facile, ma sono fiducioso".

Corsa al di sotto delle aspettative per Jenson Button (7°): "E' stata una gara deludente, non sono riuscito a passare Schumacher nel finale, però abbiamo guadagnato una posizione su Webber. Nel complesso penso che la nostra macchina sia abbastanza buona ma dobbiamo migliorare".

Antonio Mancini


Stop&Go Communcation

E' un vero è proprio trionfo Ferrari quello di oggi nel Gran Premio del Bahrain. Il team di Maranello è […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/alonso15.jpg Sakhir, Report Day 3: Affidabilità Red Bull ancora insufficiente. Ferrari e McLaren ne approfittano