I bolidi della F.1 si presentano puntuali sul circuito bahrenita di Sakhir, dove domenica 14 marzo scatterà il campionato del mondo edizione 2010 che proporrà al via un ‘parterre de roi’ composto tra gli altri dagli iridati Fernando Alonso, Jenson Button, Lewis Hamilton e Michael Schumacher.  

Un bel sole e delle temperature dell’asfalto prossime ai 35 gradi centigradi accolgono i 24 piloti nella prima tornata di prove libere. L’onore e l’onere di condurre le danze è toccato all’alfiere della Force India Adrian Sutil, abile nel fermare il cronometro sull’1:56.583 come a voler dimostrare il buono stato di forma della nuova VJM03.  

Alle spalle del pilota tedesco ha fatto capolino un volitivo Fernando Alonso, che alla prima presa di contatto con la Ferrari in un week-end di Gran Premio ha pagato un divario di poco inferiore ai due decimi nei confronti del leader.  

Avvio incoraggiante in casa Renault, con Robert Kubica autore del terzo tempo subito davanti all’altra F10 del rientrante Felipe Massa, reduce dal lungo stop dovuto all’incidente occorsogli nelle qualifiche dell’Hungaroring 2009, e al duo McLaren formato dal campione del mondo in carica Jenson Button e dall’inglese Lewis Hamilton.  

Settima prestazione ad appannaggio dell’italiano Vitantonio Liuzzi, che conferma le sensazioni positive fornite dal pacchetto Force India. Un po’ attardato Nico Rosberg, ottavo a sei decimi abbondanti dalla vetta, rivelatosi comunque in grado di ridimensionare le velleità del portacolori Red Bull Mark Webber e del compagno di colori Michael Schumacher, giunti nell’ordine a chiudere la top ten.  

A ridosso dei primi dieci si segnala la presenza dello spagnolo Jaime Alguersuari, apparso a proprio agio al volante della Toro Rosso progettata sotto la direzione dell’ingegner Giorgio Ascanelli.  

Soltanto tredicesimo Sebastian Vettel, resosi anche protagonista di una innocua digressione oltre il cordolo. Matura esperienza il russo Vitaly Petrov, sedicesimo nella tabella dei tempi al termine di una sessione scevra da errori, mentre Pedro de la Rosa e Kamui Kobayashi non sono riusciti nell’impresa di portare la Sauber oltre la diciassettesima e diciottesima piazza.  

Otto le tornate percorse da Timo Glock, che ha tenuto a battesimo la Virgin lasciandosi dietro le Lotus di Heikki Kovalainen e Jarno Trulli. Nessun giro cronometrato per il rookie Lucas Di Grassi, autore tuttavia di due installation laps, mentre nel box Hispania si è lavorato alacremente per completare l’assemblamento delle HRT01 costringendo Bruno Senna a percorrere tre giri. In pista non si è visto l’indiano Karun Chandhok, dal momento che i tecnici della compagine diretta da Colin Kolles non hanno concluso in tempo il lavoro di preparazione sulla sua vettura.  

Piloti diligenti e poche emozioni, dunque, in una sessione dedicata soprattutto allo studio delle problematiche 2010, con il driver Lotus Heikki Kovalainen e il sette volte iridato Schumacher colti in un paio di occasioni oltre le ampie vie di fuga. Nel finale la maggior parte delle squadre si è invece concentrata sui long-run allo scopo di meglio comprendere il comportamento degli pneumatici a serbatoio pieno.  

Classifica Libere 1  

01. Adrian Sutil – Force India – 1:56.583
02. Fernando Alonso – Ferrari – + 0.183
03. Robert Kubica – Renault – + 0.458
04. Felipe Massa – Ferrari – + 0.472
05. Jenson Button – McLaren – + 0.485
06. Lewis Hamilton – McLaren – + 0.580
07. Vitantonio Liuzzi – Force India – + 0.611
08. Nico Rosberg – Mercedes – + 0.616
09. Mark Webber – Red Bull – + 0.672
10. Michael Schumacher – Mercedes – + 1.079
11. Jaime Alguersuari – Toro Rosso – + 1.139
12. Nico Hulkenberg – Williams – + 1.311
13. Sebastian Vettel – Red Bull – + 1.380
14. Sebastien Buemi – Toro Rosso – + 1.816
15. Rubens Barrichello – Williams – + 2.199
16.Vitaly Petrov – Renault – + 2.297
17. Pedro de la Rosa – Sauber – + 3.667
18. Kamui Kobayashi – Sauber – + 4.805
19. Timo Glock – Virgin – + 7.097
20. Heikki Kovalainen – Lotus – + 7.265
21. Jarno Trulli – Lotus – + 7.387
22. Lucas Di Grassi – Virgin – nessun tempo
23. Bruno Senna – Hispania – nessun tempo
24. Karun Chandhok – Hispania – nessun tempo

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

I bolidi della F.1 si presentano puntuali sul circuito bahrenita di Sakhir, dove domenica 14 marzo scatterà il campionato del […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/adri.jpg Sakhir, Libere 1: Sutil inaugura la nuova stagione, Alonso (2°) precede Kubica e Massa. Schumacher 10°