Ennesima vittoria di Lewis Hamilton nel Gran Premio del Bahrain, con Kimi Raikkonen 2° e distanziato di pochi secondi.

Il campione del mondo è rimasto in testa alla corsa dall’inizio fino alla fine della corsa, andando a conquistare la terza vittoria stagionale e confermando sempre più la testa della classifica. Incredibile invece la corsa del finlandese della Ferrari, rimasto sempre in sordina, che con un’ottima strategia è riuscito a sorpassare Nico Rosberg e a finire per la prima volta sul podio in questa stagione.

Dietro al finlandese c’è proprio il tedesco della Mercedes, mentre ai piedi del podio troviamo Valtteri Bottas che è riuscito a resistere agli attacchi di Sebastian Vettel, solamente 5°; per lui una gara da dimenticare dopo l’ottima qualifica di ieri, ma una serie di errori e l’ala rotta dopo l’uscita di pista lo ha costretto ad una sosta in più.

Ricciardo ha rotto la power unit Renault prima di passare il traguardo, ma è riuscito a classificarsi al 6° posto. Completano la top10 Romain Grosjean, Sergio Perez (con la Force India a punti per la prima volta in questa stagione), Daniil Kvyat e Felipe Massa, entrambi segnati da una gara di rimonta; il russo partiva 17°, mentre il brasiliano ha avuto un problema prima del giro di ricognizione che lo ha costretto a partire dalla pit-lane.

Alla partenza scatta bene Hamilton, mentre Vettel si difende da Rosberg e facilitando il sorpasso di Raikkonen sul tedesco della Mercedes. Al 4° giro Rosberg si riprenderà la posizione persa alla partenza e al 9° infila con un gran sorpasso Vettel alla prima curva. Nelle retrovie Felipe Massa si va vedere mentre è in lotta con Felipe Nasr, così come Romain Grosjean con un sorpasso su Sergio Perez.

Al 13° passaggio Vettel rientra ai box per la prima sosta e viene copiato da Rosberg al giro successivo, ma il tedesco finisce dietro al pilota della Ferrari. Anche Hamilton copia la strategia Ferrari, mentre Raikkonen si fermerà solo 4 giri dopo il suo compagno di squadra. Intanto, con decisione Rosberg supera Vettel e ritorna al 2° posto.

Mentre Carlos Sainz jr. parcheggia la sua Toro Rosso a lato del tracciato, alla 32esima tornata Vettel entra ai box, ma ancora una volta la Mercedes copia la strategia del Cavallino. Così, Hamilton e Rosberg rientrano per la sosta al 33° e 35° giro, ma il tedesco è di nuovo dietro alla Rossa del connazionale.

Il momento decisivo della gara arriva al giro successivo, quando Vettel finisce fuori pista all’ultima curva e Rsoberg lo sorpassa con facilità grazie anche al DRS; da questo momento il ferrarista si lamenta dell’ala danneggiata e dovrà farsela sostituire. Con 14 giri al termine, Raikkonen si presenta ai box per l’ultima sosta e inizia una rimonta sulle Mercedes, ma riesce a sopravanzare solo Rosberg, con Hamilton vittorioso per più di tre secondi, mentre Bottas riesce a tener dietro Vettel fino al traguardo.

Degno di nota è l’11° posto di Fernando Alonso, arrivato praticamente a ridosso della zona punti, mentre il suo compagno di squadra Jenson Button non ha preso parte alla gara per i problemi che lo hanno aflitto tutto il week-end. Oltre al già citato Sainz jr., si è ritirato Max Verstappen. Pastor Maldonado ha dato spettacolo ed è rimontato fino alla 7a posizione, prima di subire dei problemi di surriscaldamento ai freni.

Sakhir, Gara – Classifica (dopo 57 giri):

1) Lewis Hamilton (Mercedes), 1:35’05”809
2) Kimi Raikkonen (Ferrari), +3”380
3) Nico Rosberg (Mercedes), +6”033
4) Valtteri Bottas (Williams-Mercedes), +32”957
5) Sebastian Vettel (Ferrari), +43”989
6) Daniel Ricciardo (Red Bull-Renault), +1’01”751
7) Romain Grosjean (Lotus-Mercedes), +1’24”763
8) Sergio Perez (Force India-Mercedes), +1 giro
9) Daniil Kvyat (Red Bull-Renault), ++1 giro
10) Felipe Massa (Williams-Mercedes), +1 giro
11) Fernando Alonso (McLaren-Honda), +1 giro
12) Felipe Nasr (Sauber-Ferrari), +1 giro
13) Nico Hulkenberg (Force India-Mercedes), +1 giro
14) Marcus Ericsson (Sauber-Ferrari), +1 giro
15) Pastor Maldonado (Lotus-Mercedes), +1 giro
16) Will Stevens (Manor-Ferrari), +2 giri
17) Roberto Merhi (Manor-Ferrari), +3 giri

Non classificati

Max Verstappen (Toro Rosso-Renault), tecnico
Carlos Sainz (Toro Rosso-Renault), tecnico
Jenson Button (McLaren-Honda), non partito

Luca Basso


Stop&Go Communcation

Ennesima vittoria di Lewis Hamilton nel Gran Premio del Bahrain, con Kimi Raikkonen 2° e distanziato di pochi secondi. Il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/04/f1-hamilton-bahrain-19042015-1-1024x683.jpg Sakhir, Gara: Hamilton perla nera nel deserto, Raikkonen torna a podio con la Ferrari