L’arrivo previsto dei motori V6 rappresenterà una svolta importante per il mondo della Formula 1, sebbene sia difficile predirne sia il rumore sia la potenza dall’interno dell’abitacolo. Dal 2014 è previsto il passaggio dai motori V8 normalmente aspirati alla potenza dei V6 Turbo, costituiti da motori elettrici silenziosi che caratterizzeranno le monoposto in griglia.

A parlare dell’argomento è stato Rubens Barrichello, il pilota più esperto in circolazione, vicino al rinnovo con la Williams per le prossime due stagione, che ha poi scherzato sul suo futuro: “È una guerra interna molto grande; stavamo andando verso i quattro cilindri ed ora si punta sui V6 – ha detto – Non siamo esattamente sicuri cosa accadrà. Comunque il 2014 è fra tre anni. In quel periodo, non sarò più in Formula 1 (avrà spento 42 candeline, ndr) ma a Disneyland, mangiando hamburger e andando sulle montagne russe”.

Tornando poi serio, Rubens ha analizzato quello che potrebbe essere il suo imminente futuro: “In Formula 1 ci sono sempre sorprese; non puoi mai garantire che qualcosa sia fissato – ha continuato nella disamina – Da quel che posso vedere, solo i sedili dei top team sono praticamente decisi. Per le scuderie nel mezzo della griglia dipende da altri fattori e nulla può accadere sino alla fine della stagione”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

L’arrivo previsto dei motori V6 rappresenterà una svolta importante per il mondo della Formula 1, sebbene sia difficile predirne sia […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-120811-barrichello.jpg Rubens Barrichello ragiona sul suo futuro in Wiliiams e non solo