L'ipotesi di consentire a Michael Schumacher di provare la Ferrari F60 prima del Gran Premio d'Europa ha riaperto la questione sul divieto totale dei test durante la stagione, introdotto proprio in questo 2009.

Ross Brawn, ai microfoni della Gazzetta dello Sport, ha voluto esprimere il proprio parere: "Dobbiamo sempre tener conto della complessità di questo sport". Il patron della omonima scuderia britannica sarebbe favorevole ad alcune deroghe al regolamento, seppur, nello specifico, solo per casi simili a quello di Jaime Alguersuari, debuttante assoluto nella categoria, piuttosto che a quello del sette volte iridato. "Dobbiamo essere certi che un pilota, e parlo esplicitamente dei nuovi arrivati, si possa sentire a suo agio al volante facendo dei test già prima di esordire gara".

"Alguersuari in Ungheria si è comportato davvero bene", ha comunque sottolineato Brawn. "Dobbiamo valutare queste possibili eccezioni in termini di sicurezza. Sono sicuro che sia possibile trovare una soluzione".

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

L'ipotesi di consentire a Michael Schumacher di provare la Ferrari F60 prima del Gran Premio d'Europa ha riaperto la questione […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/00_brawn.jpg Ross Brawn: “Sì ai test per i debuttanti a campionato in corso”