Tra Nico Rosberg e la pista di Shanghai si è instaurato senza dubbio un feeling particolare: il pilota tedesco spera che la tendenza possa confermarsi anche quest’anno, sulla scia del primo successo in Formula 1 conquistato nel 2012 al volante della Mercedes.

“Ho ottimi ricordi della Cina”, conferma Rosberg, “la pista mi piace molto e ho sensazioni positive pensando alla vettura di cui disponiamo in questo momento”.

Senza dimenticare che nelle ultime tre edizioni della gara il figlio di Keke ha percorso in testa 78 giri su 168 totali, riuscendo a salire sul podio anche nel 2010. Le premesse per rivelarsi ancora protagonisti sembrano esserci: “Il team sta lavorando davvero duramente per sviluppare la monoposto dopo il ritorno dalla Malesia. Abbiamo cominciato molto bene la stagione e sono fiducioso che sia possibile continuare su questa strada, con la speranza di ottenere altri buoni risultati”.

In casa Mercedes, comunque, si mantengono i piedi per terra. “Vogliamo certamente replicare il successo del 2012, e forse il nostro Mondiale è cominciato persino meglio delle aspettative. Tuttavia, siamo pienamente consapevoli che rimane un margine da recuperare”, ribadisce il team principal Ross Brawn.

Dello stesso parere il direttore sportivo Toto Wolff: “Si ricomincia da zero, bisogna adattare la macchina alle caratteristiche del tracciato, ai pneumatici disponibili e alle condizioni che troveremo nel weekend”.


Stop&Go Communcation

Tra Nico Rosberg e la pista di Shanghai, dove ha vinto nel 2012, c’è un feeling particolare: per questo è ottimista anche in vista del prossimo weekend.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/f1-mercedes-rosberg-080413-02.jpg Rosberg torna in Cina dopo la vittoria del 2012