Appena ieri ha spento le 26 candeline, ma in Nico Rosberg resta forte il disappunto per una stagione che sta assumendo connotati sempre più deludenti insieme alla Mercedes. Per questo motivo, dopo il week-end di Valencia, sono emerse alcune possibili ruggini con il team.

In Spagna il pilota tedesco ha conquistato il 7° posto, con Red Bull, Ferrari e McLaren che rimangano a una distanza siderale. Poco sembra essere cambiato rispetto al 2010, nonostante i proclami dell’inverno, ma lo stesso Rosberg sembra in realtà aver perso un po’ di mordente.

“Non posso andare avanti così”, ha dichiarato Nico alla Bild dopo il GP d’Europa. “Ho parlato con Ross Brawn e Norbert Haug, e hanno le idee chiare su come portare la squadra nelle prime posizioni”.

Il figlio di Keke rappresenta poi un elemento ambito sul mercato, e nelle ultime settimane è stato accostato anche ai tre top-team, con voci più o meno fondate. Il boss Ross Brawn è cosciente del rischio di perdere un Rosberg eventualmente insoddisfatto, e ha così dichiarato: “Gli ho chiesto di avere fiducia e di valutare i risultati”.

“Sono certo che questa sia per lui una situazione frustrante, perché è un corridore in grado di vincere. Sta a noi dimostrargli le nostre capacità, ed è ciò che abbiamo intenzione di fare. Noi crediamo in lui, spero sia un fatto reciproco: è la base su cui lavorare insieme”.


Stop&Go Communcation

Appena ieri ha spento le 26 candeline, ma in Nico Rosberg resta forte il disappunto per una stagione che sta […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-280611-04.jpg Rosberg scalpita, Brawn gli chiede fiducia nel lavoro della Mercedes