A due giorni dall’inizio del week end australiano, e con il ruolo di grande favorita, in casa Mercedes si affilano le armi.

Dopo che Bernie Ecclestone ha dichiarato di vedere Lewis Hamilton come prossimo campione del mondo, Nico Rosberg risponde lasciando intendere di non voler recitare il ruolo di vittima predestinata: “È sempre difficile correre contro di lui, è un pilota molto veloce, ma le sfide sono ciò che mi piace di questo sport. Io sono qui per fare meglio che posso e ottenere il massimo da tutto ciò che è in mio controllo, il resto poi si vedrà”.

Nessun rischio che, in caso di battaglia interna per il titolo, l’amicizia con Hamilton possa essere messa a rischio: “Potrebbe essere difficile, è vero; essere compagni di squadra e lottare per la vittoria complica le cose, ma finora è sempre andato tutto bene. In passato, quando correvamo con i kart, abbiamo avuto dei litigi, ma dopo poco si risolveva tutto, come credo che accadrebbe ancora”, ha concluso Rosberg.

Federico Fadda


Stop&Go Communcation

Il pilota tedesco non crede in un peggioramento dei rapporti con Lewis, in caso di lotta interna per il titolo mondiale.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/03/Rosberg04.jpg Rosberg non teme il confronto con Hamilton