Un sorprendente stint percorso al comando aveva dato a Nico Rosberg la concreta speranza di poter salire sul podio a Shanghai, come era già accaduto lo scorso anno. Alla fine il pilota tedesco è stato costretto ad alzare il ritmo per un consumo eccessivo di carburante, ma la delusione per il 5° posto finale non mitiga la fiducia ritrovata nelle prestazioni della Mercedes.

“Quello di domenica è stato davvero uno dei Gran Premi più entusiasmanti della mia carriera, ma ci è voluto un po’ prima che la mia rabbia sbollisse. Potevo salire sul podio, visto che sono stato in testa per quasi un quarto di gara”, ha ammesso Rosberg.

“Non posso comunque prendermela con nessuno nel team, è una lezione che abbiamo imparato insieme. Se perde e si vince come un gruppo. Dobbiamo essere anzi felici per aver compiuto un passo avanti, frutto del nostro duro lavoro”.

“Del resto chi avrebbe pensato alla vigilia che potessimo trovarci davanti a tutti in gara? È stato fantastico. C’è una atmosfera di ottimismo nel team e sono davvero motivato. Ce la metteremo tutta per crescere ancora”, ha sottolineato l’alfiere della scuderia di Brackley.

Prima di affrontare il prossimo round in Turchia, Rosberg trascorrerà le vacanze pasquali nel sud della Francia, e domenica parteciperà ad una competizione di triathlon a Nizza: “Non vedo l’ora”.


Stop&Go Communcation

Un sorprendente stint percorso al comando aveva dato a Nico Rosberg la concreta speranza di poter salire sul podio a […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-210411-01.jpg Rosberg ha smaltito la delusione cinese: “Abbiamo fatto passi avanti”