Romain Grosjean a Sakhir ha ottenuto il primo podio della carriera in Formula 1, completando un risultato di prestigio per la scuderia di Enstone, con entrambe le vetture sul podio ad accompagnare Sebastian Vettel, tornato a vittoria e leadership del Mondiale in un sol colpo. Per il transalpino una prova sicuramente consistente, forse non all’altezza del compagno Kimi Raikkonen, capace di battagliare per il successo con il due volte Campione del Mondo.

Grosjean è proprio sicuro che la sua macchina abbia altre carte da giocare: “I test invernali ci hanno mostrato che la macchina era buona – ha detto in una intervista video – Nella prima qualifica a Melbourne è stato fantastico essere 3° sulla griglia, ma non abbiamo messo assieme le cose in gara come ci meritavamo. Tuttavia sapevamo di avere una buona macchina, ed il team sta lavorando duramente per portare aggiornamenti per la vettura dal momento che sarà la parte chiave della stagione. Sapevamo di avere qualcosa per le mani che lavorasse molto bene, quindi stiamo lavorando duramente per renderla migliore nelle corse e se sistemiamo ogni cosa allora possiamo vincere prima della fine dell’annata”.

Il risultato di domenica comunque è stato assolutamente un fattore ad ogni modo: “È stato un buon risultato e siamo stati tutti felici di finire 2° e 3° – ha proseguito Grosiean – È stato il primo podio della mia vita ed è stato un esito che mi dà la consapevolezza di ottenere di più in futuro. In generale poi ci sono su e giù negli sport motoristici e l’inizio di stagione non è stato come ce lo immaginavamo. La performance era lì ed abbiamo organizzato tutto. Inoltre possiamo ottenere ancora di più da quel che abbiamo visto in Bahrain. È buona cosa per il futuro e sappiamo che se mettiamo i cocci del vaso nel giusto possiamo ottenere risultati ancora migliori”.

Nonostante il 3° posto, Romain smorza fin da subito l’opportunità di entrare nella lotta per il Mondiale: “Questa stagione sarà molto serrata e questo Titolo non è il nostro obiettivo – ha infine spiegato – Di certo vuoi fare del tuo meglio, ma stiamo puntando al 4° posto nel Campionato Mondiale Costruttori. Sembriamo abbastanza bravi ma sappiamo che c’è ancora a del lavoro da svolgere per sistemare ogni aspetto ed essere Campioni d’Europa. E perché non nel futuro? Sicuramente mi piacerebbe essere parte di questa esperienza ed essere Campione del Mondo con il team. Tiamo lavorando duramente per raggiungere quel livello”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Romain Grosjean a Sakhir ha ottenuto il primo podio della carriera in Formula 1, completando un risultato di prestigio per […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/f1-280412-grosjean.jpg Romain Grosjean spiega la realtà Lotus: “Ora abbiamo maggior consapevolezza”