Dopo aver accumulato solamente 5 tornate nelle prime due prove stagionali, finalmente Romain Grosjean ha portato a termine un GP, ottenendo una soddisfacente 6° posizione. A differenza del compagno Kimi Raikkonen, il transalpino ha gestito al meglio il consumo delle Pirelli con la strategia su due soste, ed è così scalato di 4 caselle rispetto allo schieramento di partenza iniziale.

Per l’alfiere della Lotus, alla sua seconda esperienza in Formula 1 dopo quella del 2009, è il miglior piazzamento della carriera: “Sono molto felice, sia per me stesso che per il team – ha raccontato nel dopo gara – Ciascuno ha lavorato in modo estremamente duro ed ha meritato un buon risultato. Abbiamo dovuto aspettare un po’ per ottenerlo ma ora che lo abbiamo in saccoccia ed abbiamo dell’altro lavoro da svolgere per disputare una corsa completamente pulita, però sono davvero orgoglioso di come abbiamo recuperato dal passo di venerdì e sono contento per quello che abbiamo raggiunto oggi. È un punto di partenza grandioso”.

La strategia si è rivelata vincente, però è stato complicato mantenere i nervi saldi: “Abbiamo dovuto lottare in differenti zone del campo partenti durante tutta la corsa ed era proprio difficile sapere dove fossi! – ha detto sull’argomento – Per esempio quando Jenson (Button, ndr) mi ha superato, non sapevo se stessimo gareggiando per la posizione o cosa stesse realmente accadendo! È stata dura per tutti ed abbiamo visto un elevato degrado delle gomme; quando comincia questo processo è complicato recuperare. L’ultimo stint è stato molto lungo, quindi abbiamo dovuto badare agli pneumatici; quegli ultimi sei giri sono stati forse i più lunghi della mia vita! Sapevo che le gomme erano al limite per tutti e se fossero decadute sarebbe finita. Fortunatamente hanno resistito sino al termine ed è stato bello concludere in quel modo”.

Anche un semi-esordiente, se così vogliamo definirlo, come Romain in Formula 1, si è accorto che la battaglia quest’anno è molto più serrata: “La corsa di oggi è stata fantastica; è stata dura ma mi sono divertito molto in pista – ha evidenziato in conclusione – Non abbiamo mai visto una sessione di Q2 così vicina prima ed in gara ci sono state battaglie lungo tutto lo schieramento. Non è stato facile per noi in vettura ma è fantastico per i fan e per la Formula 1 come sport. Sono davvero entusiasta per il resto della stagione, sembra che sarà una lotta molto ravvicinata e molto competitiva; non vedo già l’ora del prossimo appuntamento”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Dopo aver accumulato solamente 5 tornate nelle prime due prove stagionali, finalmente Romain Grosjean ha portato a termine un GP, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/f1-150412-grosjean.jpg Romain Grosjean entusiasta del suo 6° posto: “Che fatica badare alle gomme!”