Distanziato di soli 20 punti dalla vetta della classifica dopo quattro Gran Premi disputati, l’alfiere della Renault Robert Kubica ha riconosciuto che i regolamenti 2010 possono rappresentare un bel vantaggio per quei piloti in grado di adottare un approccio intelligente alla competizione.

Il trend di quest’anno è completamente diverso rispetto al recente passato – ha esordito Kubica – le regole 2010 impongono a noi piloti di preservare il più possibile gli pneumatici, guidando quindi in modo intelligente. E’ inutile ‘spingere’ al massimo per due o tre giri col risultato di rovinare subito le gomme”.

Secondo quanto riportato dal 25enne polacco, l’obiettivo primario dei concorrenti deve essere quello di portare la vettura sulla linea del traguardo: “Bisogna sempre andare forte, ma non ci si può dimenticare che senza transitare sotto la bandiera a scacchi ogni sforzo sarà stato vano”.

La chiave del successo va pertanto ricercata in un utilizzo produttivo delle coperture: “Per inserirsi nel ristretto gruppo dei migliori è necessario indovinare il corretto bilanciamento, il set up ideale e la giusta pressione delle gomme che sicuramente può fare la differenza sulla lunga distanza”.

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Distanziato di soli 20 punti dalla vetta della classifica dopo quattro Gran Premi disputati, l’alfiere della Renault Robert Kubica ha […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/kubic.jpg Robert Kubica è convinto che i nuovi regolamenti favoriscano i piloti dalla guida intelligente