Atteso all’esordio in casacca Renault, il polacco Robert Kubica ha ammesso di non aspettarsi miracoli dal pacchetto R30 nell’imminente Gran Premio inaugurale del Mondiale 2010 previsto il 14 marzo in Bahrain.  

Abbiamo bisogno di tempo – si è schernito l’ex driver della Bmw – il percorso quindi sarà lungo, soprattutto se guardiamo a dov’era la Renault sul finire della scorsa stagione. Tutti qui sono consapevoli che l’epoca dei titoli mondiali conquistati dalla Casa della Regie è molto lontana, pertanto dobbiamo adottare un approccio realistico in grado di portarci ad ottenere risultati migliori rispetto al deludente 2009”. 

Kubica si dice convinto di essere riuscito a trovare il giusto feeling con lo staff della Renault nel corso dell’inverno: “Ci ho messo davvero poco ad integrarmi perfettamente nei meccanismi del team. Adesso è fondamentale continuare a progredire con la dovuta costanza”.  

Il 25enne pilota originario di Cracovia preferisce invece non sbilanciarsi sui reali valori in campo del Mondiale 2010: “Impossibile scommettere su chi sarà veloce e chi incontrerà dei problemi. Le prove pre-stagione hanno lasciato intendere qualcosa, ma è difficile essere più precisi. Bisogna infatti considerare a che livello di sviluppo sono arrivate le varie squadre, quindi dovremo quasi certamente attendere un paio di Gran Premi prima di poter giudicare. Per quanto attiene alla Renault, il programma invernale non ha subito intoppi di rilievo e ci sentiamo pronti ad entrare in azione”.  

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Atteso all’esordio in casacca Renault, il polacco Robert Kubica ha ammesso di non aspettarsi miracoli dal pacchetto R30 nell’imminente Gran […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/robs.jpg Robert Kubica ammette: “Il ritorno al vertice della Renault richiederà tempo”