La rivoluzione tecnica della Formula 1 edizione 2013 non caratterizzerà soltanto i propulsori, che, come già ufficializzato, vedranno il ritorno del turbo e la riduzione della cilindrata a 1.6 litri. Grandi novità bollono in pentola anche per quanto riguarda l’aerodinamica, allo scopo di agevolare i sorpassi e rendere le monoposto più impegnative da guidare, a tutto vantaggio dello spettacolo.

Rory Byrne, ex progettista di Benetton e Ferrari, e Patrick Head, ex dt della Williams e di cui è tutt’oggi co-titolare, dallo scorso marzo sono stati incaricati dalla FIA di studiare un nuovo assetto regolamentare. Il documento, già consegnato al delegato Charlie Whiting, sarà adesso inviato al Technical Working Group della FOTA, diretto da Ross Brawn e composto dai direttori tecnici di tutte le scuderie.

A rivelare la notizia è la BBC, secondo cui i membri della FOTA discuteranno le ipotesi in tavola in attesa del prossimo meeting di gennaio, quando potranno essere avanzate eventuali correzioni alle normative sin qui delinate.

Fra i punti chiave su cui si sta lavorando, tuttavia, c’è la volontà di ripristinare l’effetto suolo, abolito per ragioni di sicurezza al termine del 1982. Nel complesso il carico aerodinamico a disposizione sarà ridotto, anche in conseguenza dell’adozione di alettoni più piccoli.

Tutto questo farà sì che i corridori, mediamente, possano viaggiare alla massima potenza soltanto per il 50 per cento del tempo sul giro, contro l’attuale 70%. Un dato che, abbinato all’introduzione di motori più efficienti, “porterà alla riduzione del 65% dei consumi di carburante”, come dichiarato dallo stesso Patrick Head.

“Ci è stato chiesto di definire delle specifiche che possano creare monoposto non più lente di 5 secondi rispetto a oggi. Abbiamo cercato di individuare delle linee guida che permettessero di raggiungere questo obiettivo”.


Stop&Go Communcation

La rivoluzione tecnica della Formula 1 edizione 2013 non caratterizzerà soltanto i propulsori, che, come già ufficializzato, vedranno il ritorno […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-211210-03.jpg Ritorno dell’effetto suolo e alettoni più piccoli nelle linee guida della F1 edizione 2013