A seguito della notizia, poi smentita da Sebastian Vettel, relativa ad un possibile impiego del sistema di recupero dell’energia cinetica da parte della Red Bull nell’imminente Gran Premio del Belgio in programma domenica prossima sul circuito di Spa Francorchamps, anche Renault ha annunciato di voler considerare la possibilità di utilizzare il contestato dispositivo nella successiva tappa di Monza.  

La scuderia anglofrancese, che ha già testato il KERS in gara nella prima parte della stagione, avrebbe infatti notato il positivo apporto fornito dal sistema nei lunghi rettilinei e nelle veloci curve dell’autodromo brianzolo, caratterizzato anche da violente frenate nella zona della Variante del Rettifilo e della Roggia.  

Nei restanti Gran Premi è nostra intenzione continuare a proporre aggiornamenti – ha rivelato il direttore tecnico Bob Bell – per quanto concerne un eventuale impiego del KERS, di sicuro non lo utilizzeremo a Spa Francorchamps, ma stiamo pensando di montarlo a Monza, dove dovrebbe assicurare un vantaggio in termini di prestazioni”. 

Secondo l’opinione di Bell, il team Renault si aspettava risultati migliori nelle ultime gare: “E’ stato positivo marcare punti con Fernando Alonso a Valencia, ma sinceramente siamo un po’ delusi perché nel week-end andato in scena in Spagna avremmo voluto essere più veloci per poterci inserire nella lotta per un piazzamento sul podio. L’obiettivo resta quello di condurre lo sviluppo del progetto R29 in contemporanea con la preparazione della vettura 2010, anche se così facendo l’impegno richiesto viene di fatto raddoppiato”. 

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

A seguito della notizia, poi smentita da Sebastian Vettel, relativa ad un possibile impiego del sistema di recupero dell’energia cinetica […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/grosjean-valencia.jpg Renault intende considerare l’opportunità di montare il KERS a Monza