Miglioramenti ci sono stati, ma non abbastanza.

Daniel Ricciardo riassume così il risultato delle prove libere del Gp di Spagna, che lo hanno visto piazzarsi primo dei “normali”, dietro alle imprendibili Mercedes: “Stiamo facendo progressi, ma loro non sembrano rallentare, dunque siamo ancora piuttosto distanti. Il distacco è frustrante, ma non posso dire di esserne sorpreso, dato che finora sono sempre stati molto forti. Speravo di riuscire a colmare maggiormente il gap, ma per il momento credo dovremo accontentarci del terzo posto, il massimo che possiamo ottenere”.

Venerdì decisamente nero per Sebastian Vettel, che ha potuto percorrere solo quattro giri nell’intera giornata, per noie di natura elettrica: “Si è trattato di un corto circuito, un problema piccolo, ma dalle conseguenze rilevanti, dato che ci sono sensori ovunque e, dunque, occorre parecchio tempo per sistemare il guasto. Spero di recuperare, sono fiducioso di poter fare bene, perché Daniel ha fatto un buon lavoro oggi”.

Federico Fadda


Stop&Go Communcation

Buono il venerdì dei campioni del mondo a Barcellona, ma la forza delle frecce d’argento non lascia speranze.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/05/Red-Bull03.jpg Red Bull preoccupata: “Troppo alto il gap con Mercedes”