Fra tutti i top team è senz’altro quello che nei primi test in vista della prossima stagione ha deluso di più, ma nonostante i pochi chilometri percorsi e i molti guasti tecnici, in casa Red Bull si fa buon viso a cattivo gioco, fiduciosi che i problemi emersi sulla RB10 saranno presto risolti.

Questa la convinzione del responsabile della scuderia di Milton Keynes, Chris Horner, che spiega: “Ci sono alcune cose che dobbiamo sistemare, ma niente di grave; anche la Renault ha avuto della difficoltà, sulle quali è al lavoro. Il fatto è che queste auto sono talmente complicate che anche un piccolo inconveniente può avere conseguenze serie”.

La pressione sui detentori del titolo, in vista dei test in Bahrein, è ovviamente elevata, ma Horner non si scompone: “Saranno prove importantissime, non vogliamo avere un’altra settimana come quella di Jerez; c’è molto su cui lavorare, ma abbiamo tempo a sufficienza per non arrivare impreparati alla prima gara”.

Federico Fadda


Stop&Go Communcation

Fra tutti i top team è senz’altro quello che nei primi test in vista della prossima stagione ha deluso di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/02/1780829_10203226770778989_391421508_n.jpg Red Bull minimizza i problemi: “Niente di grave”