Il toto-Kimi Raikkonen sembra arrivato all’epilogo: il manager Steve Robertson, dopo aver già smentito il passaggio in Red Bull, ha dichiarato che la priorità del finnico è quella di restare in Lotus.

Non ci sarà dunque il ritorno in Ferrari e nemmeno il tanto agognato dream team con Sebastian Vettel; l’unica richiesta è quella di avere una monoposto competitiva che gli permetta di raggiungere Mika Hakkinen a quota due Mondiali. “Il nostro futuro parlerà ancora Lotus” ha commentato Robertson ad Autosport.

“L’importante è che gli sia fornita una vettura in grado di lottare alla pari con Sebastian (Vettel, ndr) e Fernando (Alonso, ndr)”.

C’è, tuttavia, un ostacolo di natura economica, infatti, già in settimana il team manager Eric Boullier aveva confermato la volontà di tenere l’ex campione del Mondo solo se questo a patto che non si traduca in una spesa insostenibile per pagargli l’ingaggio.

Andrea Giustini

 


Stop&Go Communcation

Il toto-Kimi Raikkonen sembra arrivato all’epilogo: il manager Steve Robertson, dopo aver già smentito il passaggio in Red Bull, ha […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/08/Kimi_Raikkonen_Lotus_Renault_F1_2013.jpg Raikkonen ha scelto la Lotus