“Gara bagnata, gara fortunata” dice il proverbio. Sì, ma come si corre senza prove? Il weekend di Austin è iniziato nel peggiore dei modi per la F1.

Se a Sochi la pioggia aveva in qualche modo dato la possibilità ai teams di fare qualche giro al venerdì, lo stesso non si può dire in Texas, dove il Circus per la prima volta si sta confrontando con le “ire di Madre Natura”.

Pochi giri ieri per i piloti sul bagnato nelle Libere 1, cancellate le Libere 2 e grande punto interrogativo sulla giornata di oggi (sabato). Dall’account di Twitter della F1 (@F1) non si parla ancora di cancellazione delle qualifiche o delle Libere 3, tuttavia dal Paddock si apprende una notizia del tutto contrastante e cioè che i Commissari ancora non avrebbero deciso sul da farsi. In caso di cancellazione dei turni di prova e qualifica verrà usato come criterio per assegnare i posti in griglia la classifica delle prime prove.

Le nostre fonti ci hanno dipinto una situazione molto complessa, aldilà del clima, con vie d’accesso “sommerse” dall’acqua (si parla di un piede di profondità). Questo impedirebbe al pubblico e agli addetti ai lavori di muoversi tra la pista. Non migliore la situazione sul tracciato stesso, dove tra l’altro bisogna considerare le difficoltà dovute alla pendenza di Curva 1 che favorisce oltremodo l’acquaplaning. Infine il traffico aereo sopra all’impianto: con foschia e pioggia eccessiva l’eliambulanza e l’elicottero della regia non si possono alzare in volo, impedendo definitivamente lo svolgimento delle attività in pista.

Dando un’occhiata alla situazione meteo (indagine compiuta direttamente dalla redazione di Stop&Go), si apprende come alle 07:23, le 14:23 in Italia,  la pioggia fosse leggera ma costante, mentre si attende un aumento per le 07:53 con picco atteso alle 08:43, le 15;43 italiane.

[14:55]  E’ ufficiale, attraverso un comunicato stampa le autorità governative di Austin hanno impedito di circolare in alcune zone della città. “Salvati! Cambia strada, non annegare. Se sulla strada c’è dell’acqua torna indietro e cambia strada E’ vietato oltrepassare le barricate negli incroci inondati.”

[15:05] Giunge conferma da parte degli organizzatori: “Per la sicurezza dei fans e degli addetti ai lavori, abbiamo posticipato l’apertura del tracciato fino alle 10.00”. Prende dunque sempre più forma l’ipotesi che le vetture non scenderanno in pista e che i piloti partiranno secondo l’ordine delle Free Practice 1.

[15:12] Si parla di due pollici di pioggia caduti nell’ultima ora.

[15:53] Alle 09.30 americane, le 16.30 italiane, la FIA diramerà la propria decisione sugli orari di quest’oggi. Nel paddock gira voce che le libere 3 dovrebbero essere disputate alle 10.00 (17.00) previa problemi di visibilità.

[16:06] Secondo le TV locali la pioggia dovrebbe continuare con la stessa intensità fino alle 13.00 di domani.

[16:21] Tra 9 minuti il verdetto dei Marsahlls, intanto questa è la situazione sul tracciato.

Cota3


Stop&Go Communcation

“Gara bagnata, gara fortunata” dice il proverbio. Sì, ma come si corre senza prove? Il weekend di Austin è iniziato nel peggiore dei modi per la F1 […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/10/Immagine.png Radio Box – La pioggia mette in ginocchio la F1 ad Austin, il sindaco dirama l’allerta e il COTA non apre fino alle 10!